Dopo aver cancellato il primo post pubblicato sull’onda dell’emozione, Lady Gaga si scusa e torna a scrivere su Twitter della morte di Rick Genest, meglio conosciuto come “Zombie Boy”. La cantante che con il modello aveva collaborato nel videoclip di Born This Way si scusa con la famiglia di Genest per avere tratto conclusioni affrettate relativamente al suo suicidio:

Per rispetto della famiglia di Rick, di Rick stesso e della sua eredità mi scuso se ho parlato troppo presto. Non esistono testimoni o prove che sostengano una qualsiasi tesi che indichi le cause della sua morte. Non ho in alcun modo intenzione di trarre una conclusione non veritiera. Le mie più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia e agli amici.

Il primo post, poi cancellato

A poche ore dalla notizia della morte di Genest, Lady Gaga aveva pubblicato un primo tweet sui social, poi cancellato. Recitava: “l suicidio del mio amico Rick Genest, Zombie Boy, è più che devastante. Dobbiamo lavorare di più per cambiare la nostra cultura, per dare risalto alla salute mentale e per cancellare lo stigma che dice che non ne possiamo parlare ad alta voce. Se stai soffrendo, chiama un amico o un famigliare oggi. Dobbiamo salvarci a vicenda”. Quel tweet non è più disponibile sul profilo dell’artista.

La morte di Zombie Boy

Rick Genest è morto a soli 32 anni intorno alle 17 di mercoledì 1° agosto 2018. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato nel quartiere di Plateau–Mont Royal, a Montreal. La causa della morte era stata immediatamente diramata: pare si sia trattato di suicidio. Rick era diventato noto per essere il modello più tatuato al mondo. Era entrato nel Guinness World Record per l’enorme numero di insetti tatuati sul corpo (erano 176) e per quelli che raffigurano ossa umane (139). Quei segni su tutto il corpo lo avevano reso simile a uno scheletro.