Lamberto Sposini ha manifestato la sua vicinanza all'amico Fabrizio Frizzi, colpito da ischemia negli studi de L'Eredità. ‘Forza Fabrizio!' ha scritto su Instagram, consapevole del momento delicato che Frizzi starà attraversando, essendo stato lui stesso travolto da un malore improvviso, addirittura peggiore essendo un ictus, nel 2011. Il conduttore, infatti, stava registrando una puntata de La vita in diretta, quando fu colpito da un ictus. In queste ore sono moltissimi quelli ai quali il malore di Frizzi ha ricordato quello che colpì Sposini e la preoccupazione che ne sta derivando è parimenti quella che sollevò grande solidarietà intorno il volto noto del pomeriggio Rai.

Il malore di Fabrizio Frizzi negli studi de L'Eredità.

Fabrizio Frizzi, come accadde a Sposini nel 2011, è stato colto da malore mentre lavorava, precisamente mentre stava registrando una delle puntate de L'Eredità. Il programma pre serale della Rai che stasera sarà sostituito da una puntata di Don Matteo, probabilmente come forma di rispetto nei confronti delle condizioni attuali del noto conduttore. Trasportato in ospedale, Frizzi ha ricevuto subito le cure dovute e pare che la diagnosi, al momento, sia quella di una lieve ischemia. È vigile e pare abbia anche parlato con Mario Orfeo, accorso all'Umberto I di Roma quando ha saputo del suo ricovero.

La nuova vita di Lamberto Sposini.

Lamberto Sposini, dopo un lungo periodo di riabilitazione, è tornato a casa dalla sua famiglia, ritirandosi dalle scene televisive. Era il 29 aprile del 2011 e da allora sono trascorsi già 7 anni, durante i quali l'amato giornalista Rai ha dovuto reinventarsi e l'ha fatto in un modo bellissimo: come padre. La figlia Matilda, avuta dalla relazione con la giornalista Sabina Donadio, pare sia diventata il centro del suo mondo. A raccontarlo, entrando nei dettagli della nuova vita di Sposini, è proprio la sua ex compagna, che oggi ha un marito e un altro figlio, con i quali ha costruito una sorta di famiglia allargata intorno a Lamberto

Abbiamo avuto un passato pieno di liti, ma oggi siamo diventati grandi amici. Abbiamo una figlia, Matilde, che ha 14 anni e ama il padre sopra ogni cosa. E anche Andrea, il bambino che ho avuto poi con mio marito, stravede per lui. Ha sei anni ed è cresciuto con la malattia di Lamberto: è parte della nostra famiglia. L’altro giorno ho beccato nostra figlia che stava guardando online un tuo vecchio filmato. Mi ha guardata e mi ha detto: io da grande voglio fare la giornalista. Ma non come te, come mio padre.

A post shared by Lamberto (@lamberto_sposini) on