A distanza di 17 anni dalla scomparsa del capostipite della famiglia Agnelli, suo nipote Lapo Elkann ha voluto ricordarlo attraverso un messaggio su Twitter, con cui ha voluto elogiare la figura di un uomo che ha cambiato le sorti dell' imprenditoria italiana.

Il messaggio di Lapo Elkann

Tutt'oggi la famiglia Agnelli è una delle più influenti dal punto di vista economico ed imprenditoriale, a capo di aziende che rappresentano l'italianità nel mondo, come la Fiat di cui proprio Lapo Elkann è stato per anni il responsabile del marketing e dell'attività promozionale del marchio. Il noto imprenditore oggi, 24 gennaio 2020, ha voluto ricordare con parole malinconiche e strazianti suo nonno, Gianni Agnelli, scomparso quasi vent'anni fa e ha deciso di farlo attraverso Twitter, l'unico social attualmente da cui non si è cancellato e scrivendo:

Sono passati 17 anni da quando non sei più tra noi. Non c’è un giorno in cui non sento la tua presenza e vicinanza. Sei e rimarrai PER SEMPRE un NONNO indimenticabile e un esempio per ME e per molte persone in Italia nel mondo.

L'incidente di Lapo Elkann

Lapo Elkann sta attraversando un periodo di riposo e riabilitazione, dopo l'incidente automobilistico in cui è stato coinvolto in Israele. Il mese scorso, sulla strada che da Gerusalemme porta a Tel Aviv, l'imprenditore ha rischiato davvero la vita, per fortuna sono intervenuti immediatamente i soccorsi che lo hanno portato nella struttura più vicina. Dopo aver subito un'operazione piuttosto delicata, Lapo Elkann ha deciso di continuare la sua riabilitazione lontano da Israele, dirigendosi in una clinica in Svizzera. Il soggiorno nella struttura è stato determinante per il 42enne che sulle montagne innevate di Saint Moritz è riuscito a rimettersi in sesto, come dimostrano gli ultimi scatti dove è immortalato libero dalla sedia a rotelle.