Se a Lorenzo Riccardi dovesse essere concesso tornare a Uomini e Donne nel ruolo di opinionista, Nicola Vivarelli potrebbe ritrovarsi nella condizione di dover fronteggiare un altro detrattore. L’ex tronista di Uomini e Donne, per un breve periodo opinionista del dating show, si dice propenso a credere che il giovane Sirius, 26enne corteggiatore di Gemma Galgani, la stia prendendo in giro solo allo scopo di utilizzare a suo vantaggio la popolarità della donna. Intervistato da Nuovo Tv, Riccardi tuona:

A Sirius è andata bene che io non sia stato in studio con Tina (Cipollari, ndr), perché noi due saremmo stati una potenza contro di lui. Tina ha fatto benissimo, gliene ha dette pure poche durante le puntate di Uomini e Donne. Andare in televisione e prendere in giro una donna di quell’età mi sembra da carogne. Poi se sarà bravo a farmi cambiare idea attraverso il suo comportamento, tanto di cappello e ritirerò ciò che ho detto.

“Nicola Vivarelli sta esagerando”

Lorenzo Riccardi non crede alla buona fede del giovane Nicola, benché Vivarelli e Gemma stiano continuando a frequentarsi anche una volta lontani dalle telecamere di Uomini e Donne. “Non credo a Sirius – dichiara ancora l’ex tronista – Gemma autentica? Sì, ha pure una certa età e non credo che a 70 anni abbia tempo da perdere. Credo che Gemma sia sincera, mentre Sirius no. È vero che al giorno d’oggi c’è chi fa di tutto per diventare qualcuno, ma ora credo proprio che Sirius stia esagerando”.

Perché Lorenzo Riccardi crede che Sirius finga

Sirius, pseudonimo utilizzato da Vivarelli all’inizio della conoscenza con Gemma Galgani (all’epoca in cui il trono era solo virtuale e la squadra di Maria De Filippi stava testando l’esperimento “Corteggia con le parole”), ha chiesto e ottenuto di conoscere meglio Gemma, la dama più rappresentativa e popolare del trono over di Uomini e Donne. Lo ha fatto nonostante la differenza d’età importante tra loro e le mole di critiche che questo ha attirato a entrambi: sono numerosi quelli che hanno manifestato ad alta voce le proprie perplessità a proposito della loro relazione, considerata senza futuro. Qualcuno sostiene inoltre che Nicola stia portando avanti la frequentazione con la dama torinese solo allo scopo di approfittare della sua popolarità e diventare noto a sua volta.