Mara Venier conferma al Corriere della Sera che il dolore più grande mai sperimentato nel corso della sua vita riguarda la malattia e la morte dell’adorata madre. Elsa, madre della Venier, è morta nel 2015. La Venier racconta che la sua malattia, nei mesi più duri, le aveva perfino impedito di riconoscere la sua stessa figlia: “Il dolore più grande fu la perdita di mia madre. Soffriva di Alzheimer, il giorno in cui sono andata a trovarla in clinica e lei mi ha detto con gli occhi persi ‘buongiorno signora’ sono morta anche io”.

Il primo incontro con Nicola Carraro

Sul registro romantico, la Venier ricorda il primo incontro con Nicola Carraro, il grande amore della sua vita incontrato quando aveva 49 anni: “L’amore più grande è mio marito Nicola: è entrato nella mia vita in età adulta e non ha mai voluto cambiarmi. Lo incontrai a una cena organizzata dalla mia migliore amica Melania Rizzoli: Nicola era appena rientrato dall' estero e c' erano molte donne interessate a conoscerlo. Quando l' ho visto entrare al ristorante ho pensato: ‘Oddio che cumenda milanese, non c' entra proprio niente con me!’. E invece mentre le altre convitate cercavano di far colpo, noi ci studiavamo. ‘Io la conosco, so che lei fa un' ottima pasta e fagioli’, mi disse. Glielo aveva detto qualche anno prima Jerry Calà, di cui lui aveva prodotto un film. A quel punto mi era anche antipatico, pensavo mi dicesse ‘la conosco, lei è la signora della domenica’, invece la pasta e fagioli… È stato un lento corteggiamento”.

Quel grazie mai negato a Mediaset

Benché sia tornata stabilmente al suo posto in Rai, Mara spende ancora parole di stima nei confronti di Mediaset, la rete privata che le ha consentito di ripartire: “Nei quattro anni a Mediaset mi sono sentita libera di fare quello che mi pareva: anche per questo non voglio competere con la tv commerciale, devo solo dire grazie”. E spende parole di stime per Alessia Marcuzzi, che l’ha convinto ad aprire un profilo Instagram che le ha spalancato davanti un altro mondo: “C' è stata la spinta di Alessia Marcuzzi, che amo come una figlia. Mi ha chiesto se ero iscritta a Instagram, le ho detto che non sapevo cosa fosse. Lei mi ha risposto: ‘Dobbiamo subito aprire il tuo profilo’”.