Marco Carta è tornato a sorridere sui social e insieme a lui anche il suo compagno Sirio Campedelli. I due sono fidanzati da un po', ma fino adesso il cantante non aveva mai pubblicato alcuna foto che li ritraesse insieme sul suo profilo Instagram.

Lo scatto insieme a Roma

Non è mai stato un mistero il fatto che Marco Carta avesse deciso di tutelare la privacy del suo compagno, cercando di tenerlo lontano dall'assedio mediatico che solitamente incombe su coloro che intrattengono delle relazioni amorose con dei personaggi famosi. Era già capitato che la coppia fosse stata paparazzata, ma i profili social dell'ex vincitore di Amici erano particolarmente scarni in fatto di fotografie che celebrassero la sua storia d'amore. Ecco perché vederne una pubblicata non può far altro che destare la curiosità di tutti i suoi fan. Insieme per le strade romane, Marco Carta e Sirio Campedelli posano in una soffusa atmosfera natalizia, resa ancor più suggestiva dalla frase romantica che accompagna questo scatto: "In mezzo a tanti Roma o Milano non fa differenza. Scelgo te mille volte. Una foto di te e di me". Queste le parole utilizzate dal cantante per sottolineare questo forte sentimento che li lega, un sentimento che finalmente ha voluto condividere anche sui social.

Assolto per il furto alla Rinascente

Ultimamente Marco Carta era stato sotto i riflettori della stampa, a causa della vicenda verificatasi lo scorso giugno, che lo ha visto protagonista di un furto alla Rinascente di Milano. In quell'occasione erano state rubate sei magliette per il valore di 1200 euro, ma sebbene il 34enne fosse stato bloccato sin dai primi momenti, sono emerse numerose incongruenze nell'accaduto che hanno portato alla sua completa assoluzione, decretata ad inizio novembre. Carta è stato particolarmente segnato da questo episodio, e ha cercato finché gli è stato possibile di gridare a gran voce la sua innocenza. Ed è proprio in questi momenti che il rapporto con il suo fidanzato si è rafforzato ancora di più, dal momento che non lo ha mai abbandonato, nemmeno nelle difficoltà.