Massimo Boldi non è ancora riuscito a superare del tutto la delusione legata alla fine dell’amore con Loredana De Nardis. Intervistato dal settimanale DiPiù, l’attore ammette di essere riuscito con difficoltà a farsi una ragione della fine di quella storia d’amore, la prima considerata importante dopo la morte della moglie Marisa. Alla sua ex compagna, Boldi avrebbe tentato di dare il più possibile, in termini non solo di investimento affettivo:

La ferita è ancora aperta. Io a Loredana avevo dato tutto. Beni materiali, regali di ogni tipo, da macchine a vestiti costosi. L’ho fatta debuttare come attrice, facendola scrittura per dieci film. Ma soprattutto le ho dato tanto amore.

Il rapporto con Loredana De Nardis oggi

Loredana e Boldi, dal momento in cui la loro relazione è finita, avrebbero interrotto i loro rapporti. La De Nardis è legata a un altro uomo, mentre l’attore ha ripreso la sua vita da uomo single con la passione per le belle donne. Benché si diverta, il livore nei confronti della sua ex non è terminato: “Per me è stato un colpo vederla con quell’uomo. E Loredana lo sa. Non voglio neanche sentirla nominare. Per me è un capitolo chiuso. Fortunatamente, proprio nel momento più brutto, ho potuto immergermi totalmente nel lavoro, iniziando le riprese del film con Christian, che mi è stato molto vicino come solo un amico sa fare”.

Il confronto con la moglie Marisa

Mi manca avere una donna accanto. Ma, amaramente, credo di essermi reso conto che nessuna potrà mai amarmi come mi ha amato mia moglie Marisa. Sono deluso, sconfortato, sfiduciato. Sì, spesso mi sento solo” conclude Boldi, confermando il senso di solitudine che avverte da qualche anno. Ad alleviarlo le donne giovani e belle delle quali si circonda. Nessuna, tuttavia, sarebbe la donna della sua vita, quella con la quale vivere un legame sincero.