L'ingresso di Meghan Markle nel mondo dei reali inglesi ha in qualche maniera interrotto la monotonia che da molto tempo caratterizzava la casata inglese. Le sue origini borghesi, la sua provenienza dal mondo dello spettacolo e soprattutto una famiglia non proprio irreprensibile, spaccata e divisa dal fatto che Meghan sia diventata uno dei volti più noti del globo terrestre, ha costretto la casata ad adattarsi a queste circostanze. Tra gli scogli più ardui affrontati da Meghan Markle c'è sicuramente il rapporto teso con il padre, Thomas Markle, che più volte ha tentato di gettare fango su sua figlia Meghan descrivendola come una persona che ha escluso la famiglia dalla sua vita una volta entrata a far parte della famiglia Windsor.

Ma stando ai racconti degli ambienti reali che arrivano dai tabloid britannici, Meghan Markle sembra aver trovato in suo suocero, il principe Carlo, una figura paterna sostitutiva con la quale ha costruito nel corso del tempo uno splendido rapporto. A trattare la questione è il Mirror, che citando la solita, misteriosa fonte di palazzo, scrive:

Il punto di vista di Meghan è che non ci sia spazio, nella sua vita, per suo padre e per la sua famiglia. Attorno a sé, in questo momento, ha una famiglia unita, anche dopo l'arrivo di un bambino ed è stata molto chiara nel dire che in questo momento vuole solo influenze positive per il piccolo Archie.

L'articolo prosegue con il passaggio specifico su Carlo: "Vede in lui una figura paterna, un uomo di principio che ha vissuto sempre sotto gli occhi dell'opinione pubblica". Una cosa pare certa, ovvero che Meghan pare aver risolto definitivamente la questione dei suoi dissidi familiari impedendo totalmente ai suoi consaguinei di entrare nella sua vita. "Tutta la famiglia reale, anche la regina, si è mostrata molto comprensiva con lei", scrive il Mirror. E in questa cosa avrebbe avuto un ruolo fondamentale proprio la figura di Carlo.