I Reali in fuga? No, grazie. È la risposta del Canada, o meglio, dei lettori del Globe and Mail, il quotidiano più noto nel paese governato da Justin Trudeau. Meghan Markle e Harry Windsor si trasferiranno in un Paese che a quanto pare li sopporta a fatica. Proprio il Primo Ministro ha offerto loro di farsi carico delle spese per ospitare i duchi del Sussex, ma il risultato del sondaggio è abbastanza chiaro: "No grazie". Il 70% dei lettori del quotidiano più letto del paese non li vuole.

La reazione dei canadesi

Si legge in un duro editoriale del giornale che "il Canada non è una casa di metà strada per chi vuole lasciare la Gran Bretagna restando allo stesso tempo un reale". Inoltre, l'arrivo di Meghan Markle ed Harry Windsor costituirebbe un'offesa all'identità canadese in quanto Ottawa ha infatti tagliato i rapporti con il regno britannico già secoli fa e considera la Corona come una situazione legata solo all'immagine. Un'analisi che in qualche modo restituisce quella che è la pancia dei canadesi, i quali non vogliono accollarsi le spese della faida Reale. Come se non bastasse un canadese su quattro non ritiene autorevole i membri della famiglia Reale.

Il ritorno a Buckingham Palace

Aspettando momenti più felici per il trasferimento in Canada, il duca di Sussex Harry Windsor è già tornato a corte. È stato convocato da Buckingham Palace per indossare le vesti di patrono della Federazione Rugby per la prossima edizione della coppa del mondo, la Rugby League World Cup 2021. L'evento ha richiamato nella bella Londra i rappresentanti delle 21 nazioni partecipanti e c'è stata addirittura una partita dimostrativa con alcuni bambini e con lo stesso Harry Windsor in campo. Come promesso da lui e Meghan Markle, la distanza e l'indipendenza c'è ma per alcuni impegni istituzionali, continueranno a sostenere la Corona.