Miley Cyrus si è raccontata in una lunga intervista rilasciata a ‘Elle'. La cantante ha parlato della sua vita matrimoniale e dei pregiudizi di cui le donne sono vittime. Poi è tornata con la mente a quel momento in cui le fu chiaro di non poter continuare a indossare la parrucca di Hannah Montana. Quando perse la verginità comprese che continuare a vestire i panni dell'idolo dei ragazzini sarebbe stato un inganno:

"Se ho mai pensato di chiudere con Hannah Montana mentre la serie era ancora in onda? Sì, l'ho fatto quando avevo 18 anni perché sembrava ridicolo. Nel minuto esatto in cui ho fatto sesso ho capito che non potevo indossare ancora quella fot**ta parrucca. Era strano. Ho sentito che ormai ero cresciuta".

Quindi ha spiegato perché continuare a interpretare quel ruolo sarebbe stato come mentire al suo pubblico: "Una volta sono andata nel backstage di Disneyland e Peter Pan stava fumando una sigaretta. Ho pensato: ‘Quella sono io. È lo stesso sogno che sto infrangendo io'. Ma io non sono una mascotte della Disney, io sono una persona".

Miley Cyrus, Liam Hemsworth e l'attrazione per le donne

Lo scorso anno, Miley Cyrus è convolata a nozze con Liam Hemsworth. La cantante ha parlato della sua vita matrimoniale e ha spiegato che preferisce non scendere troppo nei dettagli perché ritiene che le persone non siano pronte ad accettare le complesse e uniche dinamiche su cui si fonda:

"La mia relazione è unica. Non so se permetterei mai alle persone di intromettersi perché è così complicata e moderna che non penso che la gente possa capire. Voglio dire, le persone pensano davvero che io stia a casa con il grembiule a cucinare? Ho una relazione etero, ma sono ancora molto attratta sessualmente dalle donne. Le persone diventano vegetariane per ragioni di salute, ma la pancetta è ancora buona e io lo so. […] Non rientro nello stereotipo della moglie. Non mi piace neanche il termine".

I pregiudizi di cui è vittima chi decide di non avere figli

Infine, dopo aver precisato di non mettere in mostra la sua sensualità per indurre gli uomini a comprare i suoi dischi, ha parlato dei pregiudizio di cui ancora oggi le donne sono vittime: "Si aspettano che le donne popolino il pianeta. E quando ciò non fa parte dei nostri piani, andiamo incontro a così tanto giudizio e rabbia, che tentano persino di fare o cambiare le leggi per forzarci a diventare madri anche se una donna rimane incinta dopo una violenza. Se non vuoi dei bambini, le persone sono dispiaciute per te, come se tu fossi una stron** fredda e senza cuore che non è capace di amare".