Ignazio Moser e Cecilia Rodriguez, in un'intervista rilasciata al settimanale ‘Chi', sono stati chiamati a dire la loro sul ritorno di fiamma tra Andrea Damante e Giulia De Lellis. I due sono amici della coppia. Non hanno potuto fare a meno di notare che, nonostante tutto ciò che è accaduto tra i Damellis, si siano ritrovati per la terza volta. Poi Ignazio Moser ha svelato un retroscena.

Andrea Damante e Giulia De Lellis sono tornati insieme

Ormai è ufficiale: Andrea Damante e Giulia De Lellis sono tornati insieme. Sembra, dunque, che l'ex corteggiatrice di ‘Uomini e Donne' abbia perdonato i tradimenti del suo fidanzato e sia pronta a dare un'altra possibilità alla loro relazione. Ignazio Moser ha detto la sua in proposito:

"Andrea si è divertito molto in questi anni. Poi arriva un momento in cui quella vita non ti dice più niente. Prima di conoscere Cecilia ho trascorso quattro anni da single e dico che quella vita va fatta per non avere rimpianti ma non ti lascia molto, forse anche Andrea ha capito che il suo posto è quello in cui sta adesso. Sono imparziale su questo tema, ma se è la terza volta che torni con una persona alla fine è lei la donna, perché se è passato tutto quello che non doveva passare e Andrea e Giulia sono ancora lì, vuol dire che c'è qualcosa di forte tra loro".

Quindi, ha svelato un retroscena. Andrea Damante, assistendo all'intensa storia d'amore di Ignazio e Cecilia Rodriguez, avrebbe capito che nella sua vita mancava qualcosa: "Ricordo quando Andrea mi chiamava per uscire e io ero a casa con Cecilia e capiva che gli mancava qualcosa, spero che sia il momento giusto anche per lui per stare bene".

Cecilia Rodriguez su Giulia De Lellis e Andrea Damante

Anche Cecilia Rodriguez ha espresso la sua opinione sul rapporto rifiorito tra Giulia e Andrea. Ritiene che la De Lellis sia il grande amore di Damante: "Sono a favore dell'amore. Non vivo nella loro testa ma, se non riescono a fare a meno l'uno dell'altra, è giusto così. Mi fido di Andrea? Siamo giovani e ognuno vuole godere le opportunità che la vita gli offre, lui è molto desiderato e quello è il gioco finché, crescendo, non ha trovato il grande amore".