No, Olivia Newton-John non è in punto di morte. I rumors sull'attrice di "Grease", oggi 70enne, sono sempre più insistenti ma sono voci che soltanto poche settimane fa, nel corso di una lunga intervista a People, l'attrice ha smentito con forza. Il cancro al seno, purtroppo, c'è ed è metastatico al quarto stadio, diffondendosi anche alla schiena. Un quadro generale non roseo, ma comunque l'attrice sta affrontando tutte le cure con grande forza, dignità e soprattutto rispondendo in maniera efficace. L'unico cruccio è aver festeggiato i 70 anni in ospedale: "Dio ha avuto per me questi piani". 

La lotta di Olivia Newton-John

La prima volta che Olivia Newton-John ha affrontato il tumore è stato nel 1992, quando le fu diagnosticato un tumore al seno. Anche in quel caso, le voci si diffusero in maniera incontrollata. Riuscì a sconfiggerlo, poi il male le si ripresentò nel 2013, portandola anche in gravi condizioni. Lo ha allontanato ancora una volta per poi ripresentarsi. Oggi però, a People, dice di sentirsi bene, anche se è stata costretta a festeggiare il compleanno in ospedale

Io mi sento bene, non ci crederete. Mi chiamavano tutti, mi chiedevano se stessi morendo. Io rispondevo: "Se fossi morta, l'avreste saputo". Ho dovuto festeggiare i miei 70 anni in ospedale. Avrei voluto fare tante cose per il mio compleanno, ma evidentemente Dio ha avuto per me questi piani. Io ho avuto i miei momenti duri, ma ho un marito meraviglioso che mi aiuta a lottare.

Il libro autobiografico

Ill 12 marzo 2019 è uscito in America la sua biografia "Don't stop believin'", un libro che ha presentato così: "Spero che la storia della mia vita dai primi anni a oggi porti ispirazione e positività al lettore". La storia di grande coraggio di Olivia Newton-John riporta alla mente un'altra grande battaglia, portata avanti con grande dignità dall'attrice italiana Loredana Simioli, morta purtroppo nella giornata di ieri, 26 giugno 2019.