Primo evento mondano per Pamela Prati, sbarcata a Capri per prendere parte al Vip Champion, il tradizionale evento estivo cui prendono parte da anni i volti più popolari del piccolo schermo, riuniti sull'isola partenopea per festeggiare l’inizio dell’estate. Anche la Prati ha voluto essere presente quest’anno, nonostante quanto accaduto negli ultimi due mesi. La showgirl è stata al centro della vicenda che ha avuto come protagonista il matrimonio con l’inesistente Mark Caltagirone. Dopo avere accusato le agenti Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo di averla plagiata, Pamela ha pensato bene di non vivere questo difficile momento di vita chiudendosi in casa o restando vicina ai suoi affetti. Poche ore fa è sbarcata a Capri, pronta ad affrontare la curiosità dei colleghi.

Il commento di Eliana Michelazzo

È stato il sito 361Magazine a dare notizia del suo arrivo. Pamela sarebbe stata accolta dalle occhiate curiose dei presenti, forse in attesa di capire qualcosa di più circa il suo coinvolgimento nello scandalo dell’anno. Arrivando a Capri, la Prati ha dato l’idea di non volersi sottrarre alle domande, forse in attesa di chiarire in via definitiva la sua posizione. Chi ha dimostrato di non avere apprezzato il messaggio celato dietro la sua partecipazione all’evento è stata Eliana Michelazzo. L’ex agente ha commentato aspramente la notizia su Instagram: “A Capri? Senza vergogna”.

Perricciolo, Michelazzo e Prati: è tutte contro tutte

Si è ormai ufficialmente interrotto il sodalizio tra le amiche ed ex socie Eliana Michelazzo, Pamela Perricciolo e Pamela Prati. È stata proprio l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne la prima ad accusare le altre, sostenendo di avere compreso solo di recente che anche suo marito, tale Simone Coppi, non esiste. Pamela Prati si è dissociata, puntando il dito contro le due ex protette: sostiene siano state loro a ingannarla. Pamela Perricciolo, invece, ha raccontato a Fanpage.it la sua versione dei fatti. Fino a oggi, è stata l’unica ad ammettere le sue responsabilità, sebbene in maniera contraddittoria. Sostiene che tutte e tre fossero consapevoli dell’inesistenza di Caltagirone.