L’isolamento che Pamela Prati si è autoimposta all’interno della Casa del “Grande Fratello Vip” viola ogni regola del gioco, forse anche più di quanto ha fatto Clemente La showgirl, reduce da un forfait rifilato all’ultimo minuto all’Isola dei famosi, ha accettato di entrare all’interno della Casa più spiata d’Italia firmando un regolamento ben preciso. L’obbligo di utilizzare un microfono non è frutto di un mero capriccio degli autori: serve a garantire al pubblico, utente ultimo per il quale un prodotto come il GF viene confezionato, a non perdersi nemmeno una delle parole pronunciate dai concorrenti.

Dopo la storia del microfono e della claustrofobia di cui si era già lamentata, Pamela è riuscita a fare di più. Sono circa tre giorni che la showgirl manifesta la sua insoddisfazione rinchiudendosi in se stessa. Stesa a letto, al buio, senza voler vedere nessuno, Pamela manifesta la sua volontà di uscire. La sua, più che depressione, è una forma di protesta contro chi la starebbe “obbligando” a restare nella Casa. Trasformandosi in un fantasma e rifiutandosi di parlare con gli altri coinquilini, non produce lo spettacolo che aveva promesso quando ha firmato il contratto che l’ha fatta arrivare di diritto tra i concorrenti di questa edizione del reality. Quando ci si impegna a fornire intrattenimento televisivo a chi detiene il possesso del telecomando, non ci si può poi tirare indietro pretendendo di uscirne furbescamente. Se si accetta di giocare a fare un reality (anche) per soldi, allora si ha l’obbligo di non deludere chi guarda quel programma. Non è corretto giocare fino a quando ci fa comodo, per poi chiedere di fare un passo indietro e pretendere di non incappare in alcuna conseguenza. Pamela desidera lasciare la trasmissione alla quale si è impegnata a partecipare? Bene, paghi la penale.

A Ilary Blasi: “Resto se devo pagare la penale”

Ilary Blasi e gli autori del “Grande Fratello” aveva lanciato un ultimatum a Pamela nel corso dell’ultima puntata del reality andata in onda. Dopo l’espulsione di Clemente Russo, la conduttrice le aveva chiesto con una certa autorità di scegliere se restare o andare via. La Prati si era detta decisa a lasciare il gioco ma, quando Ilary aveva puntualizzato che avrebbe dovuto pagare la penale prevista in caso di abbandono, aveva fatto immediatamente marcia indietro: “No, allora non sono libera di andare come avete detto. In questo caso resto”. Bene, quello è stato un errore da parte sua e l’isolamento degli ultimi giorni rappresenta l’ennesimo passo falso. Se è questo lo spettacolo che Pamela intende fornire da adesso in poi allo scopo di spingere il pubblico a votare la sua uscita, la punizione peggiore consiste nel farla restare. Se proprio intende abbandonare il gioco, lo faccia assumendosene la responsabilità.