Si fa presto a dimenticare? Si spera di no. Voci provenienti dal settimanale Vero portano a galla l'indiscrezione secondo la quale Pamela Prati potrebbe essere la nuova tronista di Uomini e Donne nella stagione televisiva 2019/2020. Un ‘clamoroso!' in prima pagina che fa un po' vacillare le certezze di un pubblico che ha assistito fino a ieri a scene che hanno acquisito una connotazione quasi surreale. Il matrimonio con l'inesistente Mark Caltagirone e la rete del finto gossip che si è sviluppata tutta intorno, coinvolgendo media e testate giornalistiche, ha a dir poco catalizzato l'attenzione negli ultimi mesi e resa improbabile una valutazione chiara dei fatti.

Pamela Prati dice di essere stata plagiata e di aver creduto fino in fondo a quel fantomatico uomo, che non aveva mai visto né sentito, nonostante in precedenti interviste avesse dichiarato tutt'altro, includendo anche i figli adottivi di lui (Sebastian e Rebecca, inesistenti a loro volta) in una ‘vita da mamma' del tutto priva di fondamento. Eliana Michelazzo, ex agente e socia Aicos, ha confessato, a sua volta, di essere stata vittima dello stesso ‘raggiro', subendo una sorta di plagio che, nel tempo, le ha fatto credere di essere sposata da dieci anni con l'inesistente Simone Coppi. Pamela Perricciolo, ex agente e altra socia, ha invece rivelato a Fanpage.it che tutte sapevano e che erano tutte d'accordo, fornendo materiali fotografici e video a sostegno della tesi del coinvolgimento delle altre due donne.

A conti fatti, non si è arrivato a un dunque. Continuano a cumularsi versioni discordanti e Pamela Prati continua a rimanere in silenzio, dopo aver abdicato alle ultime puntate di Live – Non è la D'Urso, a detta della conduttrice a causa di un mancato compenso piuttosto esoso (circa 60mila euro), motivati dall'ex avvocato della Prati, Irene Della Rocca, come somma per un risarcimento danni. E se adesso il prossimo passaggio dovesse essere collegato alla presenza della showgirl sarda sul trono di Uomini e Donne, verrebbe da pensare che, nonostante le responsabilità non ancora acclarate e ben definite, le si stia dando una seconda possibilità in tv.

La copertina del settimanale Visto
in foto: La copertina del settimanale Visto