Nicolò Ferrari o Giordano Mazzocchi? È questo l’interrogativo cui Nilufar Addati tenterà di trovare una risposta nelle prossime ore. Intervistata da Uomini e Donne Magazine, la tronista fa finalmente presente di essere vicina alla scelta, alla quale mancherebbero solo poche settimane. A cambiare le carte in tavola, forse, è stato il tanto sospirato bacio con Giordano, nuovo beniamino del pubblico della trasmissione. L’insegnante di sci sembrerebbe finalmente essere riuscito a fare breccia nelle difese della tronista, conquistandola. Che sia stata la loro ultima esterna a fare chiarezza lo dimostrano le parole di Nilufar che si sbilancia e dice:

Inizialmente lo vedevo troppo accondiscendente nei miei riguardi, invece preferisco chi mi tiene testa. Quando poi ha iniziato a tirare fuori il carattere, ho preso consapevolezza dei miei reali interessi.

L’ex corteggiatrice diventata tronista

Alla fine del suo percorso in trasmissione, Nilufar traccia un bilancio separando l’esperienza da tronista da quella di corteggiatrice di Mattia Marciano: “Più o meno ci siamo. Ho bisogno di qualche altra settimana, ma penso di essere vicina alla scelta. Ovviamente mi trovo nel panico più totale. E’ stato un percorso sconvolgente. Essere seduti sulla poltrona rossa è sicuramente più complicato. Quando sei corteggiatore sei concentrato su un unico obiettivo e vai avanti per la tua strada. Aver fatto qual percorso per me si è rivelato una palestra di vita e mi ha dato maggiore consapevolezza. Come tronista senti il peso delle responsabilità, perché devi tenere conto di più persone, devi stare attento a non ferire i tuoi corteggiatori. Un’esperienza dura ma bellissima”.

Le differenze tra Giordano e Nicolò

I corteggiatori tra i quali dovrà scegliere posseggono entrambi caratteristiche che a Nilufar sono piaciute fin dall’inizio. Quali sono i punti di forza dei due? È lei stessa a elencarli: “Nicolò per il suo carattere, è una persona che reputo positiva all’interno della mia vita. È dolce, ragionevole, attento a tutto quello che fa e a come lo fa. Per una ragazza agitata e complicata come me, dal carattere contorto, è una di quelle persone che quando la conosci ti chiedi da chi sia stata mandata. Giordano è molto diverso: è più irascibile, cocciuto e per certi versi immaturo, ma di lui mi piace l’istintività e la passionalità che mette in tutti ciò che fa, dal lavoro ai rapporti umani. È una persona spontanea e senza filtri”. I suoi timori, invece, la spingono a rallentare ancora:

Con Nicolò ho timore che la diversità dei nostri caratteri possa rappresentare un ostacolo. A volte è molto puntiglioso, parla di coerenza, di ciò che è logico e ragionevole, e io sono poco logica e ragionevole nella vita di tutti i giorni. Di Giordano mi spaventa l’immaturità che dimostra in certe situazioni: davanti ai problemi è scappato più volte e questa tendenza mi terrorizza. Con Nicolò mi risulta più semplice (immaginare una vita fuori, ndr) perché conduciamo entrambi la vita di studenti. Giordano invece è molto impegnato con il lavoro, soprattutto durante il periodo invernale, quindi dovremmo prendere le misure insieme.

Il bacio che le ha chiarito le idee

Nilufar ammette infine, e qui sembrerebbe parlare di Giordano, che un bacio in particolare è servito a chiarirle le idee. Va detto che l’ultima esterna tra i due ha visto la tronista particolarmente coinvolta, come forse non era mai accaduto prima di oggi. “Un bacio in particolare mi ha fatto capire molte cose. Ho fatto più chiarezza dentro me stessa”. Baci che la Addati si è rifiutata di concedere a lungo, aprendosi solo nel corso delle ultime settimane:

A un certo punto ho capito che se non mi fossi messa in gioco non sarei mai riuscita a provare certe emozioni. Volevo vivere con entrambi dei momenti più intimi e l’unico modo per farlo era lasciarmi andare. Ho capito che era inutile comportarsi da donna di quarant’anni quando in realtà ne hai venti di meno. Sono contentissima di quello che ho fatto e dei baci che ho dato, anzi a questo punto avrei voluto essermi lasciata andare prima. Comunque rifarei anche tutte le liti.