RodrigoJessica Alves continua a far parlare di sé. La notizia del Ken umano diventato donna aveva lasciato tutti sorpresi. Visti i già numerosi interventi chirurgici che la star 37enne aveva subito, per trasformare il suo corpo in un modello di perfezione che ricorda la bambola giocattolo. Ora non solo Rodrigo si è trasformato in Barbie, Jessica il nome che ha scelto, ma ha anche affermato di sognare un bambino. Lo ha dichiarato nel corso della trasmissione televisiva britannica ‘The morning': "Non ho ancora organi femminili ma non mi sento meno femminile di qualsiasi altra donna, i miei desideri e i miei sentimenti di essere umano dovrebbero essere rispettati", ha spiegato ai conduttori.

Cosa desidero per il mio futuro? Vorrei tanto essere una madre e avere un figlio. Mi immagino mentre mi prendo cura di questo piccolo e sto con qualcuno che mi ama per quello che sono e che ama nostro figlio.

La trasformazione da Rodrigo a Jessica Alves

La star trangender brasiliano-britannica, diventata famosa per la sua partecipazione al Grande Fratello inglese nel 2018, ha speso ben 55.000 sterline per le operazioni chirurgiche che gli permetteranno di diventare a tutti gli effetti una donna. "Sono Barbie, non Ken", ci tiene ora a specificare. "Ero molto infelice: o avviavo la transazione, oppure sarei morto. Era uno o l'altro", racconta alla tv inglese. Anche se giura di voler smettere con la chirurgia una volta terminato il processo, il suo percorso non è ancora finito: "Ho ancora bisogno di altri due o tre interventi chirurgici per completare la mia transizione, e poi giuro che avrò finito con la chirurgia plastica". Finora, Alvaro ha scelto di rimuovere la protesi agli addominali, il pomo d'Adamo e di assumere connotati più femminili: "La mia priorità è me stesso e la mia transizione. E sì, vorrei avere un figlio, mi piacerebbe avere un bambino".

Rodrigo Alves non aveva mai definito il suo genere

Jessica Alves anche in versione Ken non aveva mai definito il suo genere sessuale e aveva ammesso che l'idea di trasformarsi in una donna lo aveva sfiorato più di una volta. Ora ha deciso di dar voce alla voglia di sentirsi se stesso e di intraprendere fino in fondo un percorso di transizione che lo porterà ad essere una donna. In un'intervista al Mirror aveva parlato del suo desiderio di farsi operare per la rimozione definitiva dei genitali:

Adesso le persone sono più consapevoli di cosa significhi essere transgender. Spero solo che le persone possano accettarmi come donna e non giudicarmi o ridicolizzarmi. Questo non è un capriccio. Mi è stato diagnosticato un disturbo dismorfico di genere e mi è stata data la possibilità di iniziare le cure appropriate per la transizione. Mia sorella ha detto che spera che io assomigli a lei adesso che sono una donna.