Rosa Perrotta, che è diventata mamma del piccolo Domenico, detto Dodo, lo scorso luglio. La ex tronista di Uomini e Donne e naufraga all'Isola dei Famosi, che si sta godendo il periodo di maternità, ha deciso di raccontare alle sue fan l'esperienza provata al momento della nascita del bebè e nelle settimane successive. Si è sottoposta a un cesareo, che l'ha duramente provata:

Ho fatto un cesareo, quasi d'urgenza. Andammo in ospedale il giorno prima del parto per dei dolorini, sperando che si decidesse a uscire. Invece, nulla. Quella sera stessa, il liquido diminuì e il feto cominciò ad andare in sofferenza, per cui il dottore decise di farmi un cesareo il giorno dopo, alle 7 del mattino. L’operazione è pesante, direi una sciocchezza se dicessi che è semplice e leggera. Io ho vomitato due volte mentre mi operavano, con l'anestesia epidurale.

I dolori provati dopo la nascita di Dodo

L'arrivo di Dodo è stato una gioia immensa per Rosa e Pietro Tartaglione, il compagno con cui dovrebbe sposarsi in inverno. I postumi del parto, però, sono stati difficili: "Quello che ti dà la forza di reagire è la voglia di abbracciarlo, l’istinto materno.  Nonostante i dolori fortissimi". Decisa a rimettersi in piedi velocemente, ha dovuto fare i conti con dolori lancinanti nella ferita lasciata dal cesareo.

Io, essendo molto dinamica, poche ore dopo il parto mi ero già fatta togliere catetere e flebo, e avevo scelto di non prendere troppi antidolorifici. Durante i giorni in clinica, ogni volta che tentavo di sollevarmi, per questa ferita mi mancava letteralmente l'aria. Un dolore lancinante. Ma una volta mi sono alzata all'improvviso per andare da lui e mi sono dimenticata del dolore, questo è l'istinto materno. Ho avuto qualche crisi, un piccolo crollo ma perché pretendo sempre di stare al massimo.

I consigli di Rosa Perrotta

Infine, la Perrotta ha voluto condividere con le sue ascoltatrici alcuni consigli sui modi per riprendersi fisicamente dopo aver partorito: "Per tornare in forma, è necessario portare la pancera, l'ho messa per 30 giorni. Anche l'allattamento vi aiuta a tornare in forma. Mangiate sano. Con questa ferita, ci vogliono anche sei mesi a tornare come prima, non è una passeggiata. I tessuti si devono cicatrizzare bene. Non vi preoccupate se non tornate subito come eravate prima prima".