2 Luglio 2012
09:31

Rupert Murdoch su twitter: “Scientology è il diavolo”

Le accuse di Rupert Murdoch al culto di Scientology sulla vicenda Cruise-Holmes e la dura reazione dei fedeli: “Chi intercetta le telefonate, non può farci la morale!”.

Il magnate Rupert Murdoch si sfoga sul suo profilo ufficiale twitter, esprimendo la sua opinione sul divorzio tra Tom Cruise e Katie Holmes. Ovviamente punta il dito contro il culto di Scientology, definendolo terribile, inquietante come il diavolo. La reazione è scontata: viene repentinamente attaccato dai fedeli della chiesa. Ma anche da qualche realista visto che da chi si è reso protagonista dello scandalo del phone hacking del News of the World, non si accettano i ditini puntati. Ma è sicuramente altra benzina sul fuoco nei confronti della setta, dopo l'editoriale di Andrew Morton per il NYPost, dove rivela di un possibile contratto firmato dalla coppia organizzato proprio da Scientology.

Da che pulpito, viene la predica. I 270mila follower di Rupert Murdoch hanno avuto diverse reazioni, chi era sostanzialmente in accordo con il magnate (quasi 2000 retweet sono davvero un'enormità), ma c'è chi lo ha attaccato. Non solo i seguaci della chiesa di Hubbard, ma anche liberi cittadini che gli hanno appunto fatto notare che chi ha avuto un giornale che per dare scoop in anteprima, intercettava le telefonate di chiunque, anche delle famiglie di vittime di guerra, non può dare lezioni di stile. Un invito a nozze per un comunicatore come Murdoch e che, alla fine, ha replicato agli attacchi, dicendo di aspettarsi delle minacce da parte dei seguaci del culto.

Rupert Murdoch ha messo gli occhi su La7
Rupert Murdoch ha messo gli occhi su La7
Liberty Ross, moglie "tradita" di Rupert Sanders, si sfoga con Instagram
Liberty Ross, moglie "tradita" di Rupert Sanders, si sfoga con Instagram
Scientology ha allontanato i figli di Nicole Kidman dalla madre?
Scientology ha allontanato i figli di Nicole Kidman dalla madre?
188.941 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni