Al Festival di Sanremo 2019, succede anche che si crei una curiosa intesa "virtuale" tra Mahmood e Daniela Santanchè. Dal momento che il cantante italo-egiziano è in gara nella kermesse con la canzone "Soldi", moltissimi utenti hanno ironizzato sui social, definendola "la canzone preferita della Santanchè". Il riferimento è alla recente e discussa apparizione della politica nel programma di Rai3 "Alla lavagna", in cui ha regalato ai piccoli alunni di una scuola una lezione decisamente sui generis: "Il denaro è l'unico vero strumento di libertà. I soldi servono a essere liberi".

La reazione di Mahmood e la risposta della Santanchè

Il giovane artista sbarcato al Festival grazie alla vittoria a Sanremo Giovani ha preso sul ridere la curiosa associazione con il suo brano. Intervistato da La Stampa in una rubrica in cui ha risposto ai tweet, ha addirittura teso la mano alla Santanchè invitandola a sentirlo dal vivo: "Guardi, spero che a Daniela il pezzo piaccia e spero di vederla ad un mio concerto". Lei ha risposto con un cinguettio al miele accettando l'invito e lodando a sorpresa il contenuto della canzone (in basso il testo completo) con una frecciatina agli altri brani di Sanremo:

Caro Mahmood grazie dell’invito, verrò certamente al tuo concerto. La tua canzone è bella proprio perché non ipocrita, un antidoto al politicamente corretto che soffoca le nostre vite e devo dire un po’ anche quest’edizione di Sanremo…

Il testo di Soldi di Mahmood

Ecco il testo di "Soldi" di Mahmood. Il verso in arabo significa "Figlio mio vieni qua".

In periferia fa molto caldo
Mamma stai tranquilla sto arrivando
Te la prenderai per un bugiardo
Ti sembrava amore era altro
Beve champagne sotto Ramadan
Alla TV danno Jackie Chan

Fuma narghilè mi chiede come va
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio lasci casa in un giorno

Tu dimmi se
Pensavi solo ai soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Dimmi se ti manco o te ne fotti
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Ciò che devi dire non l’hai detto
Tradire è una pallottola nel petto
Prendi tutta la tua carità
Menti a casa ma lo sai che lo sa
Su una sedia lei mi chiederà
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va

Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Ho capito in un secondo che tu da me
Volevi solo soldi
Come se avessi avuto soldi
Prima mi parlavi fino a tardi
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Waladi waladi habibi ta’aleena
Mi dicevi giocando giocando con aria fiera
Waladi waladi habibi sembrava vera
La voglia la voglia di tornare come prima
Io da te non ho voluto soldi…
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno

Tu dimmi se
Volevi solo soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Lasci la città ma nessuno lo sa
Ieri eri qua ora dove sei papà
Mi chiedi come va come va come va
Sai già come va come va come va