Quello di Gianni Sperti e Tina Cipollari è un rapporto particolare. Pur essendo molto amici, i due storici opinionisti di Uomini e Donne, il dating show targato Maria De Filippi, si punzecchiano spesso in trasmissione, a volte anche in maniera poco carina, com'è accaduto durante l'ultima puntata del trono classico, dove l'ex moglie di Kikò Nalli, dopo alcune dichiarazioni del ballerino, è andata su tutte le furie dicendogliene di ogni colore.

Volano parole pesanti a Uomini e Donne

A scatenare l'ira funesta della vulcanica Tina Cipollari è stata una frase pronunciata dall'ex ballerino di Amici che, dopo essersi trovato in disaccordo con Tina sulla corteggiatrice Teresa Langella, ha urlato rivolgendosi alla vamp: "La sua è follia senile". La Cipollari, dopo aver udito queste parole, come una furia si è scagliata contro il collega: "Se gli togliete questo parrucchino e l'ovatta che usa tra le gambe, mi spiegate cosa rimane? Ha 65 anni e dice ancora che ne ha 25". La scenetta ha subito suscitato l'ilarità del pubblico e del ballerino. Sperti con un sorriso imbarazzato ha replicato: "Sta sempre a guardarmi lì, non ho nessuna ovatta, un giorno te ne darò la prova, poi non ti lamentare". A moderare gli animi ci ha pensato la padrona di casa Maria De Filippi. Divertita ha invitato i due a calmarsi: "Non iniziamo".

Continua la storia d'amore di Tina Cipollari

È un momento d'oro per la storica opinionista di Uomini e Donne, Tina Cipollari. Dopo aver chiuso definitivamente, dopo 16 anni di matrimonio e tre figli (Francesco, 11 anni, Gianluca, 10 anni e Mattia, 14 ann) la sua relazione con l'hair stylist Chicco Nalli, la vamp più amata della tv sta vivendo una nuova vita. L'opinionista ha infatti ritrovato il sorriso accanto ad un nuovo uomo, l'imprenditore fiorentino Vincenzo Ferrara. I due, nonostante la loro conoscenza sia nata da poco, sembrano fare proprio sul serio, tant'è che stanno già parlando di fiori d'arancio.

Vincenzo e io abbiamo parlato spesso del matrimonio. Ora devo preparare i miei figli a questo evento, soprattutto i più piccoli, Francesco e Gianluca, visto che Mattias ormai è abbastanza grande per capire.