Tommy Vee è stato tra i protagonisti indiscussi della quarta edizione del Grande Fratello, riuscì a mettersi in luce soprattutto per il suo fascino da guascone e per la storia con Carolina Marconi. Sono passati otto anni e il dj che all'anagrafe si chiama Tommaso Vianello spiega sulle colonene di Visto che di quell'esperienza gli è rimasto ben poco, se non i ricordi in termini di spensieratezza e divertimento. La carriera musicale che si è costruito è ben altra cosa, visto che è entrato nel mondo della musica non grazie al reality show che ha chiuso i battenti quest'anno

Se oggi sono ancora famoso nel mondo della musica il merito non è dei 99 giorni da inquilino, bensì dell'impegno che ho messo nel mio lavoro. Essendo una persona molto riservata alcuni aspetti della popolarità mi hanno imbarazzato e messo in difficoltà. Il Gf comunque ti dà tanta visibilità, la difficoltà è stata far capire a chi mi apprezzava come persona che facevo anche un lavoro. E' andata comunque bene perché ero un trentenne, non proprio un ragazzino, quindi la popolarità l'ho saputa controllare. Il Gf oggi? Ha perso fascino, mancano personaggi interessanti.

Tutti stanno prendendo le distanze dal Grande Fratello, in primis i vecchi protagonisti. Indimenticabile lo sfogo di Sergio Volpini, l'ex Ottusangolo, che ha addirittura dichiarato che il Gf gli ha rovinato la vita. Forse la deriva trash che ha preso il reality prodotto dalla Endemol, è stato un fattore che ha indotto tutti a fare marcia indietro?