Ancora un tentativo di furto nella villa di Andrea Bocelli a Vittoria Apuana, vicino Forte dei Marmi. Dopo i fatti dello scorso luglio, quando Bocelli si trovava nell'abitazione con la sua famiglia e fu grosso lo spavento per la tentata intrusione nell'abitazione di alcuni malviventi, le circostanze sono state leggermente diverse questa volta, ma tutto si è per fortuna concluso con un nulla di fatto.

In questa occasione, come riporta il Corriere della Sera, Bocelli e la famiglia non erano in casa e la persona che ha tentato di introdursi nell'abitazione è stata sorpresa da una domestica che ha dato l’allarme è ha fatto fuggire il malvivente. L'edizione online del quotidiano di via Solferino riporta anche le parole della donna: "Stavo annaffiando le piante del giardino quando ho visto una luce nella camera dei signori Bocelli e, siccome sapevo che i padroni di casa erano fuori per un evento di beneficienza ho capito che erano arrivati ancora una volta i ladri. Così ho chiesto aiuto". La donna ha quindi iniziato a gridare, costringendo gli intrusi (probabilmente si trattava di più persone) a scappare scavalcando il muro di recinzione della villa che si trova vicino a lungomare . Poco dopo l'arrivo della polizia.

Andrea Bocelli aveva raccontato lo spavento del tentato furto dello scorso luglio, quando alcuni malviventi avevano forzato il cancello d'ingresso della villa, tentando di intrufolarsi per mettere a segno il colpo e venendo bloccati dalla vigilanza, che riuscì a sventare il pericolo: "Erano circa le 2 di notte io ero da poco rientrato da Torre del Lago, dove mi trovavo per le prove del Festival Puccini, e in casa c’era molta gente, circa una ventina di persone, i miei figli, mia moglie e alcuni amici. Abbiamo sentito il vigilante urlare che erano entrate delle persone nella dependance".