Valentina Dallari si è velatamente scagliata contro Giulia De Lellis, tramite social, prendendo come spunto un servizio mandato in onda nella puntata de "Le Iene" che aveva come protagonista proprio la ex protagonista di Uomini e Donne.

Le affermazioni di Giulia De Lellis

Bisogna dire che la giovane influencer in fatto di espressioni ed esternazioni infelici ne ha collezionate diverse. Fosse per ingenuità, o per disattenzione, Giulia De Lellis nel parlare di certi argomenti anche piuttosto delicati, si è lasciata sfuggire qualche affermazione che in passato ha scatenato numerose polemiche. Questi scivoloni sono stati riportati in un servizio riproposto dal programma di Italia 1, nel quale veniva mostrata una carrellata di queste constatazioni come: "Se gay o drogati mi chiedono un tiro di sigaretta gliela lascio”, “Preferisco la donna magra. Io, però, non ho insultato le donne grasse. Se le donne si sentono bene avendo del grasso addosso, io le rispetto assolutamente”. Come si può facilmente intuire questo tipo di dichiarazioni, sebbene siano state pronunciate qualche tempo fa, sono il sintomo di un modo leggero di affrontare argomenti che per molti rappresentano un problematica.

L'attacco di Valentina Dallari

Valentina Dallari, quindi, che come dimostrano le sue storie su Instagram era intenta a guardare la puntata, non ha potuto fare a meno di commentare questo servizio, soprattutto il momento in cui la De Lellis fa una distinzione tra le donne "magre" e le donne "grasse". La Dallari ha sofferto di anoressia, ed ha superato da non molto un periodo affatto semplice, quindi ritiene che certi argomenti vadano affrontati con la giusta serietà, dando peso alle parole con cui si esplica un certo concetto. La dj e influencer scrive in una story su Instagram:

Le donne non si dividono in MAGRE o GRASSE. Non esiste, non si può sentire, ed è veramente squallido pensare che ancora persone catalogano altre donne in questo modo. ‘Avere il grasso addosso’ è una frase dispregiativa, che ci proietta ancora una volta nei classici che stanno ROVINANDO un’intera generazione di donne. Non badate a chiunque parla per dare aria alla bocca. Bisogna sentirsi bene con se stesse, e se si è CURVY non significa essere robuste, o come dicono, altri ‘GRASSE’. Certi discorsi non posso sentirli e mi feriscono nel profondo. Quella parola dovrebbe essere abolita. Ricordatevi sempre di piacere a voi stesse. Nessun’altra può dirvi come dovete essere.

Ancor prima era stata pubblicata un'altra foto, nella quale si alludeva all'idiozia delle persone, riferendosi probabilmente al vizio di parlare ritenendo di essere nel giusto senza avere i presupposti necessari per esserlo davvero: "L’idiota invece non si sofferma a ragionare, obbedisce all’istinto, come un animale nella stalla, convinto di agire nel bene e di aver sempre ragione". Sebbene l'attacco non sia stato esplicito, è abbastanza chiaro che fosse rivolto a Giulia De Lellis, a cui più volte è capitato di trovarsi al centro di polemiche di questo genere.