130 CONDIVISIONI
2 Dicembre 2021
17:39

Valeria Fabrizi ricorda il marito morto: “Ti ringrazio per l’amore che da lassù mi conforta”

Valeria Fabrizi ha dedicato un post su Instagram al marito morto trentatré anni fa. Una foto del passato e le parole d’amore dimostrano quanto il ricordo e l’amore siano ancora vivi.
A cura di Gaia Martino
130 CONDIVISIONI

Valeria Fabrizi è una delle concorrenti di Ballando Con Le Stelle 2021 in coppia con il maestro e ballerino Giordano Filippi: insieme stanno regalando esibizioni incredibili e puntano alla vittoria. L'attrice italiana è una vera e propria guerriera e lo dimostra non solo il fatto che neanche la fascia al ginocchio ha frenato la sua voglia di ballare sul palco di Rai Uno ma anche il lutto che si porta con sé da oltre 30 anni. Nel 1988 ha dovuto dire addio al marito, Giovanni Tata Giacobetti, uno dei membri del Quartetto Cetra, l'amore della sua vita sposato nel 1964. Un dolore troppo grande da superare, il sentimento ancora oggi è vivo e nel giorno dell'anniversario della morte lo ricorda su Instagram con uno scatto del passato.

Il ricordo di Valeria Fabrizi del marito Giovanni

Trentatré anni fa Valeria Fabrizi restava vedova. Giovanni Tata Giacobetti è morto in seguito ad un infarto lasciando un vuoto enorme nel cuore della sua amata e della loro primogenita Giorgia. L'attrice ha ricordato il suo grande amore con un post pubblicato su Instagram:

Amore mio, sono 33 gli anni trascorsi senza Te. Ma ti ringrazio x l’amore che da lassù mi conforta. TUA

Il discorso di Valeria Fabrizi sull'amore

La concorrente di Ballando Con Le Stelle, nella puntata del 6 novembre prima di esibirsi in un paso doble emozionante con il suo insegnante e ballerino, si è raccontata parlando dell'amore. Un discorso intenso ed emozionante ha coinvolto tutti. Valeria Fabrizi ha parlato di un amore che non svanisce mai, anche a distanza di tempo, riferendosi ovviamente a quello che prova per suo marito Giovanni, scomparso 30 anni fa.

Io sono stata fortunata, ho avuto due amori importanti e il più grande è stato mio marito, infatti quando se n'è andato ho sentito un vuoto, non subito, il vuoto rimane dopo nel tempo e tu devi sopportare questo dolore un pizzico alla volta.

Prima di perdere il marito, Valeria Fabrizi ha perso un figlio dopo la nascita di Giorgia, aveva solo tre mesi. Il dolore così forte ha fatto allontanare l'attrice dal lavoro, come ha raccontato nel corso di un'intervista a Domenica In. È stata ferma per 16 anni, ricoprendo il ruolo di madre, poi di moglie.

Quando mio marito è morto è stata Giorgia che mi ha chiesto di tornare a lavorare. Non ho ripianti. Sono sempre stata positiva, mi sono realizzata piano piano, ho ripreso in mano la mia vita di artista cercando di mantenermi sempre professionale. Ho avuto tanti dolori nella vita, mi ha rafforzato e aiutato a consigliare gli altri. Non avevo mai raccontato questo aspetto della mia vita.

130 CONDIVISIONI
Chi era Tata Giacobetti, marito di Valeria Fabrizi e padre di Giorgia Giacobetti
Chi era Tata Giacobetti, marito di Valeria Fabrizi e padre di Giorgia Giacobetti
Il ricordo di Michele Merlo nelle piazze d’Italia: “Di sicuro ci ha sentiti fin lassù”
Il ricordo di Michele Merlo nelle piazze d’Italia: “Di sicuro ci ha sentiti fin lassù”
53 di Videonews
Valeria Fabrizi a Ballando: "Spesso le donne amano troppo, ma ci sono uomini che non sanno amare"
Valeria Fabrizi a Ballando: "Spesso le donne amano troppo, ma ci sono uomini che non sanno amare"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni