11 Dicembre 2017
16:23

Valeria Marini: “Assurde queste persone che ricordano di denunciare le molestie anni dopo”

Anche Valeria Marini dice la sua sullo scandalo molestie che ha scosso il mondo del cinema. Pur solidarizzando con le vittime, si dice basita dalla decisione di alcune tra loro di denunciare dopo anni di silenzio: “Assurdo che ci si ricordi tanto tempo dopo”.
A cura di Stefania Rocco

Intervistata da Il Giorno, Valeria Marini ha detto la sua sullo scandalo molestie che ha scosso il mondo del cinema dal momento in cui le denunce ai danni di Harvey Weinstein hanno fatto tremare Hollywood. La soubrette non nega di avere ricevuto avances sgradite in passato e, pur solidarizzando con le vittime, non si spiega la decisione di denunciare a distanza di così tanti anni:

Trovo giusto che quando uno o una subisce una molestia lo denunci, ma non dieci o quindici anni dopo. Trovo assurdo queste persone che improvvisamente si ricordano di essere state molestate. Chi si trova in situazioni difficili innanzitutto può, anzi deve, andarsene. Se non ci riesce, ci troviamo di fronte a un atto di violenza vero e proprio. Ma allora lo devi denunciare immediatamente, altrimenti poi la cosa viene strumentalizzata. Mi sono capitate e mi sono difesa, certo non ne parlo dopo tanto tempo. Spero che il caso serva a portare più rispetto in tutti gli ambiti professionali, non solo nello spettacolo.

La Marini avrebbe ritrovato l’amore

Quando la discussione scivola verso argomenti più leggeri, la Marini confessa di avere un’altra relazione sentimentale in corso, pur non specificando quale sia l’identità del suo nuovo amore. Pare, però, che l’uomo in questione non sia italiano: “Sono in cerca dell' amore vero. L'amore con la A maiuscola. Cioè quello che, passata l'infatuazione del primo momento, è un sentimento su cui puoi costruire il tuo futuro. L'amore che ti dà serenità. Ho una love story in corso, posso solo dire che non è italiano”.

L’amicizia con Pamela Prati

L’ultima partecipazione di Valeria a una trasmissione televisiva risale allo scorso anno quando accettò di entrare a far parte della prima edizione del Grande Fratello Vip. Nella Casa quell’anno c’era anche Pamela Prati, che si diceva fosse una sua acerrima nemica. A sorpresa, invece, le due hanno dimostrato di volersi sinceramente bene. A detta della Marini, però, le cose non sarebbero andate sempre in questo modo:

Macché nemiche. All' inizio lei era gelosa del mio successo ma poi ci siamo conosciute e siamo diventate amiche. Abbiamo fatto anche il Grande Fratello Vip insieme. Io ho resistito molto più di lei. Però Pamela è una persona carina. L’Isola o il GF? È completamente diverso. L' Isola è molto dura perché non mangi, però la natura ha una forza pazzesca, e ti consoli con la bellezza del cielo stellato, con il mare. Il Gf Vip è pesante perché hai addosso le tensioni delle altre persone. Se dovessi scegliere, sceglierei l’Isola.

La separazione da Giovanni Cottone

Infine, pur se con una certa titubanza, Valeria torna sull’annullamento del matrimonio con Giovanni Cottone: “La separazione è stata la salvezza! È stato traumatico quello che è venuto prima, scoprire tutta una serie di cose. Ho avuto l'annullamento alla Sacra Rota in quattro mesi, e questo spiega da sé in che situazione mi ero trovata. Ma non ho risentimenti. È una pagina chiusa”.

"Ho subito molestie, ma basta dire no": parlano la Marini, la Del Santo e la Mussolini
Valeria Marini fa sul serio con Eddy Siniscalchi:
Valeria Marini fa sul serio con Eddy Siniscalchi: "Siamo come Jennifer Lopez e Ben Affleck"
Filippo Magnini con Valeria dopo la Pellegrini, agli amici: “È una persona molto speciale”
Filippo Magnini con Valeria dopo la Pellegrini, agli amici: “È una persona molto speciale”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni