28 Novembre 2015
16:58

Valerio Scanu: “Basta critiche, chi mi attacca è gente che rosica e cerca visibilità”

Reduce dalla vittoria a “Tale e Quale Show”, Scanu si scaglia una volte per tutte contro le critiche dei suoi detrattori. Le frecciatine velenose sullo Scanu-pandoro non gli sono andate proprio giù: “Mi hanno attaccato per tutto, dalle canzoni alle ciabatte che portavo all’Isola. Ora basta, sono solo livorosi in cerca di visibilità. A tutto c’è un limite”.
A cura di Valeria Morini

Alle critiche, Valerio Scanu non ci sta più. Con ironia ma anche molta fermezza, il cantante reduce dalla recentissima vittoria a "Tale e Quale Show" respinge una volta per tutte detrattori e "rosiconi", in un'intervista rilasciata a "Grand Hotel". Dai tempi di Sanremo alle ormai storiche ciabattine dell'Isola dei Famosi, oggetto di pubblico ludibrio in rete, Scanu si è abituato al veleno del web.

L'ultima occasione però, ovvero le polemiche sull'iniziativa del pandoro con il suo volto sulla confezione ha però fatto spazientire Scanu, che si scaglia contro quelli che definisce "Gente invidiosa, che cerca solo visibilità". Stavolta, Valerio non le manda a dire:

Anni fa sono stato criticato per i miei boccoli e per il ritornello del brano con cui ho vinto Sanremo nel 2010, "in tutti
i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi", che invece ancora oggi è sulla bocca di tutti. Lo scorso marzo poi, quando ho partecipato all'Isola dei famosi, sono state le mie ciabattine a finire nel mirino, e qualche mese fa mi hanno addirittura attaccato per la canottiera che ho messo all'asta per raccogliere fondi a favore di un'associazione che aiuta i malati oncologici: i soliti ignoranti l'hanno definita un mini-abito… Va bene, sono una persona super-ironica, le frecciatine le faccio anch'io, quindi le accetto. Ma a tutto c'è un limite. E certe battute, vedi "accoltellare il pandoro", in questo periodo così difficile a livello mondiale, si devono evitare. Ora ciascuno dovrà prendersi le proprie responsabilità.

Il richiamo non troppo velato è in particolare a Selvaggia Lucarelli, che così aveva ironizzato su Facebook: "Quest'anno prendere a coltellate il pandoro per tentare di aprirlo sarà un po' più dolce".

Scanu: "Basta livorosi, fatevi una vita"

Il cantante ribadisce che lo Scanu-pandoro sarà destinato al fan club e consegnato ai suoi sostenitori nel mega-raduno bolognese del 5 dicembre e annuncia inoltre un album di inediti nel 2016. Perché tanto accanimento contro di lui?

Parlare di me dà visibilità: si movimentano i social, si scatena il web, si finisce in prima pagina. Chi non brilla di luce propria ha evidentemente bisogno di usare quella altrui per farsi vedere…

Intanto, oltre ai nuovi progetti, Scanu si gode la rivincita di "Tale e Quale Show", dopo la vittoria mancata dello scorso anno. I proventi della vittoria sono stati devoluti all'Aido, l'associazione italiana donatori organi.

Come personaggio pubblico che ha milioni di seguaci su Internet, ho il dovere di lanciare un messaggio.

Il messaggio agli haters, invece, è forte e chiaro:

Forse il Valerio di un tempo averebbe risposto con un bel "vaffa". Ma non oggi: ho fatto piazza pulita della gente livorosa, intorno a me ho solo la famiglia e gli amici, che mi vogliono bene e apprezzano prima di tutto la persona e dopo il cantante. Forse a certi individui consiglierei di farsi una vita, così potranno smetterla di "rosicare" su quella degli altri.

Valerio Scanu esegue "Fur Elise" di Beethoven al pianoforte
Valerio Scanu esegue "Fur Elise" di Beethoven al pianoforte
121.064 di Spettacolo Fanpage
Valerio Scanu sarà il volto di Natale della Melegatti... scatenando la rete
Valerio Scanu sarà il volto di Natale della Melegatti... scatenando la rete
La trasformazione di Valerio Scanu: da talent musicale a star della tv
La trasformazione di Valerio Scanu: da talent musicale a star della tv
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni