Si chiama Vanessa Laine l’ex modella messicana 37enne alla quale l’incidente in elicottero in cui è rimasto vittima Kobe Bryant ha drammaticamente cambiato la vita. Nell’impatto che ha ucciso il campione di NBA è morta anche Gianna Maria, la figlia 13enne nata dal loro amore. Una tragedia che ha sconvolto l'esistenza fino a quel momento perfetta di Vanessa, compagna del campione da circa 20 anni e madre delle sue quattro figlie. La star del basket era in viaggio verso Thousand Oaks quando l’elicottero a bordo del quale viaggiava si è schiantato. Otto le persone che hanno perso la vita. Il gruppo era diretto alla Mamba Academy, famoso centro sportivo di proprietà del campione all’interno del quale la piccola Gianna, stella nascente della pallacanestro, coltivava la sua passione per lo sport che aveva reso suo padre una leggenda.

Il primo incontro con Kobe Bryant

Ex modella di origini messicane, Vanessa Cornejo Urbieta è nata il l 5 maggio 1982. Il primo incontro con il campione dei  Lakers risale al 1999, quando aveva solo 17 anni. Lui ne aveva 21 ma, a 6 mesi dal primo appuntamento, decise di chiederle di sposarlo. Le nozze furono celebrate 2 anni dopo, nel 2001, ma a 10 anni dal sì, quando la coppia aveva già avuto due delle quattro figlie, Vanessa decise di chiedere il divorzio citando “differenze inconciliabili”. Una decisione sulla quale sarebbe ritornata nel 2013, quando i due annunciarono sui social di essersi ritrovati e di avere deciso di annullare le pratiche necessarie al divorzio.

Le figlie di Vanessa e Kobe Bryant

Sono quattro le figlie nate dal legame tra Kobe Bryant e la moglie Vanessa: Gianna Maria-Onore Bryant (morta nell’incidente in cui ha perso la vita il padre),  Natalia Diamante Bryant, Bianka Bella Bryant e Capri Kobe Bryant. L’ultima bambina è nata appena 7 mesi fa.