Veronica Satti ammette di avere accettato di partecipare al Grande Fratello 15 anche per farsi vedere dal padre Bobby Solo che ha interrotto ogni rapporto con lei da 15 anni. La giovane figlia d’arte ha tentato tutto quanto era in suo potere pur di potersi riappacificare con il genitore, non avendo mai compreso la sua scelta di allontanarla. Già in tv aveva raccontato che la decisione del padre di troncare il loro rapporto era coincisa con la separazione dalla madre. Ancora oggi, la Satti non si spiega perché Solo abbia chiuso con l’ex compagna e, di conseguenza, deciso di allontanarsi anche da lei.

Lo sfogo con Lucia Bramieri

A pochi giorni dal suo ingresso nella Casa del GF15, Veronica ha raccontato la sua sofferenza a Lucia Bramieri. “Sono qui anche per farmi vedere da lui, voglio che capisca che sono una brava persona” ha dichiarato commossa la giovane, ancora animata dal desiderio di poter di nuovo abbracciare il padre che ha accusato di averla abbandonato. “Dopo di lui mi sono fatta del male” ha ammesso poi vicina alle lacrime, riferendosi agli episodi di autolesionismo dei quali aveva già parlato in tv.

La versione del cantante

Proprio in queste ore, il cantante ha affidato la sua unica dichiarazione sulla partecipazione della figlia al Grande Fratello al settimanale Spy. Ha raccontato di avere mantenuto economicamente sua figlia fino a 20 anni, per poi accusarla di averlo cercato solo attraverso avvocati e forse dell’ordine: “Sono contento se mia figlia Veronica ottiene successo con il Grande Fratello, anzi mi auguro che vinca il reality e guadagni i 100mila euro del premio. Sarei felicissimo. Io ho raggiunto la popolarità cantando ‘Una lacrima sul viso' e non ho mai spu***nato le persone. Invece ora si sta tentando di demonizzare un padre che non ha nessuna colpa. Ho mantenuto questa ragazza, senza farle mancare nulla, fino all'età di 20 anni, ma sono 15 anni che non le parlo se non attraverso le denunce e gli avvocati. Parlare di ricongiungimento ora mi sembra ridicolo. E poi i ricongiungimenti si fanno di persona, non in tv. Le riconciliazioni non si fanno in televisione con una farsa comica, ma si fanno chiamando la persona e parlandosi. Parlare di questo ricongiungimento oggi mi sembra ridicolo. Mia figlia non mi ha mai cercato negli ultimi 15 anni se non attraverso avvocati o carabinieri. Ho 73 anni, non sono abituato ai gossip farseschi, ma semmai ai vecchi programmi di una volta dove si faceva un altro tipo di varietà. Se avessi 25 anni avrei sicuramente un'altra ottica”.

Veronica ammise di essere stata autolesionista

Veronica aveva già ammesso gli episodi di autolesionismo che hanno dolorosamente segnato il suo passato. Nel corso di un’intervista rilasciata a Domenica Live, decise di rendere pubblica la sua storia: “Prima di fargli causa per il mancato mantenimento, ho provato ad avvicinarlo mille volte. Ho vinto la causa, ma all’epoca ho dovuto lasciare l’università perché mio padre non passava il mantenimento. Ho avuto dei problemi e sono stata ricoverata in clinica per esaurimento e autolesionismo. È giusto che io lo dica oggi perché l’ho superato. Mi tagliavo le gambe. Ho avuto delle fasi molto acute e quindi sono stata ricoverata in clinica per più di un mese”.