Vincent Cassel tornerà presto a sposarsi. Dopo un matrimonio alle spalle con Monica Bellucci, che gli ha regalato due figlie, nessuno poteva immaginare che l'attore francese potesse fare realmente sul serio con la giovanissima Tina Kunakey, nemmeno lui stesso. Cassel si racconta a "Vanity Fair" spiegando proprio le sue sensazioni alla vigilia del matrimonio, sottolineando di essersi divertito nella sua parentesi da single ma di essersi poi stancato ritrovandosi a vivere "una vita vuota".

Vincent Cassel e Tina Kunakey presto sposi

Ma perché Vincent Cassel ha scelto di sposarsi? "Pensavo: sono stato sposato, ho due bambine, ho fatto quello che dovevo fare; da adesso in avanti sarò solteiro, single. È stato divertente ma dopo un po’ mi sono reso conto che la mia vita era vuota". E così nasce l'amore con Tina Kunakey, 21 anni: trent'anni più giovane di lui, che di primavere ne ha 51.

Non sapevo quanti anni avesse quando l’ho incontrata. Il giorno dopo, quando me l’ha detto, ero un po’ sorpreso ma ho pensato: beh, è andata così. Non puoi scegliere di chi innamorarti. Non mi aspettavo di incontrare qualcuno e invece è successo. È intelligente, indipendente, una con due palle così. Il giorno dopo averla conosciuta, quando ho scoperto quanti anni aveva e che suo padre era nel panico, perché non era tornata a casa in orario. Le ho detto: fammi incontrare tuo papà a pranzo. E subito dopo ho pensato: ma che mi è venuto in mente? L’ho appena incontrata. Non sapevo perché lo stessi facendo, anzi ero convinto che non fosse una buona idea, ma lo stavo facendo lo stesso.

Il rapporto con Monica Bellucci

C'è spazio per parlare di Monica Bellucci e del rapporto che l'attore ha con lei. Cinque anni dopo il divorzio, tra i due non c'è nessuna guerra ma un sincero rispetto figlio di un amore che è durato comunque 18 anni.

Non farei mai del male a Monica, le voglio bene e la rispetto. Se mai avesse bisogno di me, la raggiungerei dall'altra parte del mondo. Non c'è nessuna guerra. In un rapporto, la cosa peggiore è fare del male all'altro di proposito. Per vendetta, ad esempio.

Sulla prospettiva di avere figli da Tina, Vincent Cassel ammette "non ci ho ancora pensato, anche se prima o poi mi piacerebbe". Nel frattempo, Cassel ha regalato a Tina un gatto Sphynx di nome "Monsieur": tempo al tempo.