18 Settembre 2013
15:39

William lascia le forze armate, soppressi i suoi due cani: è polemica

Il The Sun ha aperto con una notizia che diviene un giallo. L’esercito giustifica la soppressione affermando i due cani fossero malati, ma la procedura avrebbe dovuto ricollocarli altrove. Difendevano il principe in servizio, nessuna dichiarazione da palazzo.
A cura di Andrea Parrella

Nemmeno una settimana dall'annuncio ufficiale (per la verità ampiamente previsto) dell'uscita del principe William dalle forze armate per potersi dedicare ai suoi impegni istituzionali e, non meno importante, all'arrivo del suo primo bambino, George. Nemmeno sette giorni e alla base militare Raf hanno cominciatoa disfarsi di tutto quanto avesse a che fare con lui. Incominciando apparentemente dai due cani, di cui l'esercito si serviva per difendere proprio il principe in caso di pericolo. L'apertura di quest'oggi del The Sun è inequivocabile e sembrerebbe presumere che Brus, pastore belga di 7 anni e mezzo, e Blade, pastore tedesco di due anni più anziano, siano stati soppressi dalle forze armate senza le dovute motivazioni e in realtà solo perché non avessero più utilità.

Evidentemente, di risposta dalle forze armate arriva una risposta differente, secondo la quale si tratterebbe di una mera contingenza, una casualità che la cosa sia accaduta proprio a pochi giorni dall'arrivo della notizia dell'addio di William. Il caso sembra inesorabilmente scoppiato. Se l'accusa è quella di aver soppresso con leggerezza i due animali, l'opposizione dei responsabili afferma i cani fossero malati, per due motivi differenti: Brus aveva mostrato segni di squilibri comportamentali tali da non poter essere mandato in un centro di accoglienza o rispedito al Defence Animal Centre, mentre il povero Blade soffriva da tempo di displasia all’anca. Una soppressione strettamente dovuta a motivi di salute dunque. Non appena il principe William si è dimesso l'unità è stata chiusa ed è stata chiesa informazione in merito ad una ricollocazione dei due animali, alla quale è stata tuttavia data risposta negativa.

Secondo la versione delle forze dell'ordine si sarebbe dunque deciso di sopprimere gli animali "anche per il loro bene". E' quanto ha detto il portavoce del Ministero della Difesa, spiegando come ci sia stata tutta la volontà iniziale di collocare diversamente i due animali. Nel frattempo da palazzo non arrivano dichiarazioni in merito, potrebbe trattarsi di una notizia amplificata in modo ipertrofico dal The Sun, oppure che della verità ci sia. Staremo a vedere.

La Regina vieta a William e Kate di portare il loro cane a Capodanno
La Regina vieta a William e Kate di portare il loro cane a Capodanno
Royal Baby, una scorta di 50 agenti armati proteggerà l'erede al trono
Royal Baby, una scorta di 50 agenti armati proteggerà l'erede al trono
William, Kate e George: ecco la prima foto di famiglia
William, Kate e George: ecco la prima foto di famiglia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni