La squalifica di Clemente Russo al “Grande Fratello Vip” ha segnato uno dei momenti più difficili – e commentati – di questa edizione del reality. Il pugile è stato allontanato dal gioco a causa delle frasi rivolte a Simona Ventura, ex moglie di Stefano Bettarini.

Clemente, una volta compresa la portata di ciò che aveva fatto, ha chiesto scusa ed è sparito. A differenza di Pamela Prati, altra squalificata, non ha più rimesso piede nello studio del GF. Adesso è tornato a concentrarsi sulla sua carriera da sportivo, che ha privilegiato rispetto a quella di personaggio tv. Giacobbe Fragomeni, altro pugile protagonista – e vincitore – di un reality, dice la sua sulla questione nel corso di un’intervista rilasciata a “Vanity Fair”. Non se la sente di giudicarlo, sebbene ritiene che avrebbe dovuto prestare maggiore attenzione: “Mi spiace, forse se sei in Tv devi stare più attento a quello che dici, ma non me la sento di giudicarlo”.

Giacobbe Fragomeni torna sul ring.

Giacobbe è tornato sul ring a 47 anni. Quella in tv è stata solo una parentesi, ma è la carriera di pugile a regalargli l’adrenalina di cui sente ancora la necessità. È stato lui stesso a prendere le distanze dal mondo dello spettacolo subito dopo la vittoria all’Isola dei famosi. A chi gliene chiede il motivo, spiega

Sono stato in un istituto per ragazzi problematici a raccontare la mia esperienza. Mi chiedevano se all'Isola dei Famosi non si mangiava, se era tutto vero. Ho fatto notare che quello che hanno visto sull'isola è soltanto il punto di arrivo di una gavetta di decine di anni. "Nella vita vi dovete fare il c..o" per arrivare da qualche parte.

In fondo, il reality in Honduras è arrivato un po’ per caso, e a pochi giorni dall’inizio se ne era già pentito

Ero al freddo, tra i mosquitos e gli animaletti. Non riuscivo a dormire e mi chiedevo chi cavolo me l'aveva fatto fare. Poi ho superato la crisi, sono andato avanti e ho iniziato a divertirmi.

E, alla fine, ha vinto.