La trasformazione di Mary Segneri è un miracolo della scienza medica sebbene l'ex gieffina abbia affrontato numerose critiche. È riuscita a perdere più di 62 chili per poi sottoporsi ad un ulteriore intervento chirurgico. In un totale di 4 giorni con diverse operazioni ed interventi di minore entità, la vip oggi opinionista-conduttrice della trasmissione "Cronache animali" ha cambiato completamente aspetto.

Nelle ultime settimane è stata protagonista assoluta delle cronache del gossip, soprattutto grazie alle ospitate da Barbara D'Urso. La conduttrice napoletana le ha dedicato diversi speciali, tra cui un collegamento in diretta dalla clinica per una delle ultime operazioni "di assestamento" a cui l'ex gieffina si è sottoposta. Pesava più di 127 chili, oggi Mary ha fatto sapere a "Vero"

Sembravo una ex obesa quando mi spogliavo e la gente questo lo notava. Così sono stata quattro giorni alla clinica Nuova Villa Claudia di Roma, mi hanno fatto la liposuzione, l'addominoplastica circoferenziale ed ho riempito così il mio seno. Il professor Lorenzetti ha cambiato totalmente il mio aspetto. Ringrazio anche Barbara D'Urso che ha reso disponibile a tutti la mia storia, dandomi spazio nel suo studio.

Dopo la notorietà, le sono piovute addosso le critiche

Quelle ci sono sempre, sono costanti. Iniziavano già dalle mura di casa mia perché i miei genitori erano contrari a questa operazione. Secondo loro ormai ero dimagrita, cosa avrei dovuto volere di più? Gli ho fatto capire che era una mia esigenza, una favola che si doveva concludere. Pur non essendo d'accordo, mi hanno accompagnato nel mio percorso e mi hanno capito.

L'intervento in cui ha tolto la pelle in eccesso è servito a tante ragazze, a suo dire, che così potranno prendere esempio dalla sua forza di volontà.

La mia storia sta aiutando a dimagrire tante ragazze che in me vedono la forza di volontà. Ogni giorno do consigli a centinaia di donne. Raccontare questa esperienza pubblicamente mi ha aiutato a far passare il messaggio: "Guardatevi allo specchio e pensate che volere e potere".

Un bel regalo che si è concessa, in tutta sicurezza. È un esempio oppure qualcosa da condannare? Il pubblico social, come al solito, si divide a metà.