Aida Nizar subito fuori di seno, dopo un minuto dal suo ingresso in scena per la sua prima puntata di "Pomeriggio Cinque". Entra in studio per "sfidare" Vittorio Sgarbi, che a distanza le aveva fatto i complimenti per il bagno nella Fontana di Trevi pur paragonando la sua bellezza a quella di un travestito. Così la vulcanica spagnola entra in studio per fare il suo solito monologo show, ma nell'agitarsi una delle due spalline dell'abito rosso scendono giù e mostrano tutto.

Vittorio Sgarbi apprezza il bagno nella Fontana di Trevi di Aida Nizar

"Al di là della nostra proiezione erotica, mi piace il fatto che ti sia buttata nella Fontana di Trevi". Questo in sintesi il pensiero di Vittorio Sgarbi che difende il gesto plateale fatto da Aida Nizar questa estate mentre il resto degli ospiti contrasta la provocazione del critico d'arte.

Entriamo in spazi dedicati ai morti, come i tempi, camminiamo nei tempi greci. Non capisco perché una persona, lei lo ha fatto in maniera arbitraria, non può fare il bagno nella Fontana di Trevi. Il sogno di Anita Ekberg, come il film di Fellini, diventa un modello che è il Mito. Lei ha voluto ripercorrere il Mito.

"Vorrei vederti presto, non solo su quel divano". Questo il saluto di Vittorio Sgarbi per Aida Nizar a fine puntata. Barbara D'Urso va in chiusura così: "Basta eh, per oggi ne ho viste abbastanza". 

Il bagno di Aida Nizar nelle fontane

Era lo scorso 2 giugno quando Aida Nizar fu sorpresa a fare il bagno nella Fontana di Trevi, come una “moderna” Anita Ekberg ne “La Dolce Vita”. In un video viene documentato come gli agenti della Polizia Municipale l'abbiano successivamente raggiunta per comminarle 450 euro di multa. Successivamente, la Nizar ha ripetuto la marachella nella Fontana di Piazza Navona.