È trascorso un mese da quando Amadeus e Giovanna Civitillo hanno celebrato il matrimonio religioso. Un sogno avverato per entrambi a dieci anni dal rito civile che li aveva resi marito e moglie. Il conduttore, che si prepara a condurre il Festival di Sanremo 2020, e la showgirl hanno ricordato sui social, tutte le emozioni provate nel giorno del fatidico sì.

La dedica un mese dopo le nozze

Amadeus e Giovanna Civitillo gestiscono insieme un account su Instagram. Così, hanno deciso di celebrare anche sui social il primo mese trascorso dal matrimonio religioso. Sul noto social network hanno pubblicato una serie di scatti della cerimonia e una lunga e romantica dedica che evidenzia l'intenso amore che continua a legarli:

"È già passato un mese. Abbiamo festeggiato i nostri dieci anni di matrimonio civile nel migliore dei modi. L'amore, quello vero, quello che solo se si è fortunati si riesce a incontrare, quello che si prova una sola volta nella vita, doveva essere celebrato e benedetto! Per la seconda volta ci siamo detti ‘sì', ma questa volta davanti a Dio, un'emozione unica, forte, travolgente. Respiro nel tuo respiro e ti tengo le mani, siam troppo vicini e troppo veri. Continuiamo a sorprenderci".

Erano sposati con rito civile da 10 anni

In un'intervista rilasciata al settimanale ‘Oggi', Giovanna Civitillo ha spiegato che lei e Amadeus erano già sposati con rito civile da dieci anni. Entrambi credenti, però, ci tenevano a sancire il loro legame con il rito religioso. Non appena Amadeus ha ottenuto l'annullamento del precedente matrimonio (con Marisa Di Martino, ndr) ha realizzato il sogno di portare all'altare Giovanna Civitillo. La showgirl ha dichiarato:

"Questo matrimonio è il coronamento di un sogno. Ci teniamo entrambi perché siamo molto credenti. E dopo dieci anni sentiamo che è arrivato il momento di compiere il passo successivo. Soprattutto, dopo che è arrivata la notizia dell’annullamento del precedente matrimonio di Amadeus, possiamo consacrare il nostro amore come meglio desideriamo".