Spiacevole disavventura per Angelo Sanzio, concorrente dell’ultima edizione del Grande Fratello 2018. Il giovane meglio conosciuto come il Ken italiano ha raccontato di essere stato derubato mentre viveva la sua avventura all’interno della Casa di Cinecittà. Il fatto è curioso perché, come lo stesso Angelo racconta ai microfoni di Leggo, il furto sarebbe avvenuto in circostanze particolari. A essere stato svuotato, infatti, non è stato l’appartamento o il portafogli del Ken italiano, ma il suo conto corrente e proprio mediante il bancomat che Angelo avrebbe affidato alla produzione del reality.

La ricostruzione dei carabinieri

Allo scopo di vederci chiaro, si è rivolto alla stazione dei carabinieri dell’Appia-Caffarella cui ha denunciato l’accaduto. Le cose sarebbero andate in questo modo. Prima di entrare nella Casa, Angelo ha dovuto lasciare alla produzione del reality gli oggetti che non avrebbe potuto portare con sé: documenti, cellulare, portafogli, denaro e, appunto, il bancomat. Gli effetti personali del concorrente sono stati inseriti all’interno di una busta sigillata che gli sarebbe stata riconsegnata solo una volta terminata la sua avventura nella Casa. Qui qualcosa non deve avere funzionato visto che, secondo la ricostruzione dei carabinieri, sarebbero stati effettuati diversi prelievi tra il 15 aprile e il 22 maggio 2018, data in cui Sanzio è stato eliminato. Sarebbero spariti in questo modo circa 1400 euro.

L’amara scoperta del concorrente

Angelo si sarebbe accorto dell’accaduto solo due settimane dopo l’uscita dalla Casa. È stato per caso, mentre cercava di pagare con la sua carta un acquisto in un negozio. La transazione è stata rifiutata e Sanzio, convinto di avere abbastanza soldi sul suo conto, ha chiamato la sua banca. Qui l’amara sorpresa perché al telefono gli avrebbero risposto: “Signore, lei ha solo 3.90 euro sul suo conto”. Tornato a casa, Angelo ha stampato un estratto conto e si è accorto che i suoi soldi erano spariti. A quel punto, sicuro di non avere potuto prelevare in alcun modo vista la reclusione nella Casa di Cinecittà, ha deciso di sporgere denuncia.

Il racconto del Ken italiano

A Leggo cui ha raccontato la sua disavventura, Angelo ha spiegato che gli agenti sarebbero al lavoro per identificare il ladro. Ha quindi ripercorso la vicenda dall’inizio, nella speranza di vederci chiaro: “Prima di entrare nella Casa del Grande Fratello i concorrenti vengono portati per 4 giorni in hotel e affidati ad una persona che prende tutti gli effetti personali, sigillandoli in una busta gialla. Ho lasciato anche le mie carte di credito, convinto che venissero custodite in cassaforte. Due settimane dopo la mia uscita dal GF, ho fatto un acquisto con il bancomat ma sul conto avevo solo 3,90 euro”. A proposito della produzione del reality, però, si affretta a chiarire: “Sono dalla mia parte, vogliono vederci chiaro”.