Uno degli ultimi scatti insieme, prima delle sua scomparsa, a giugno 2018. Asia Argento pubblica sul suo profilo Instagram una foto in bianco e nero per non dimenticare Anthony Bourdain, lo chef di fama internazionale al quale era legata sentimentalmente. Felici, sorridenti, su un marciapiede tra le strade di Firenze, mezzo bicchiere di birra ancora da bere. "Ciao mamma guarda quanto ci divertivamo", scrive lei con nostalgia. La coppia, pochi mesi prima della tragica notizia, si trovava nel capoluogo toscano per registrare una puntata del programma tv sulle cucine e i ristoranti del mondo che Bourdain conduceva sulla Cnn, "Parts unknown", in onda anche in Italia come "Cucine segrete". La tappa fiorentina aveva previsto la visita alla trattoria Sabatino in San Frediano, cena alla quale lo chef aveva partecipato con Asia e Piero Pelù.

L'improvvisa scomparsa di Anthony Boudain nel 2018

Un'altra tappa del programma tv, a giugno, lo aveva portato in Francia, a Strasburgo. La stessa Cnn aveva fatto sapere che era stato l'amico Eric Ripert, anche lui chef, a trovare Anthony privo di vita nella sua stanza di hotel. Si era presentato fuori dalla camera, ma l'amico non rispondeva. Poco tempo dopo il network americano aveva confermato la notizia del suo suicidio. Aveva 61 anni. Una scomparsa drammatica e improvvisa, quella dello chef, che aveva sconvolto il mondo della cucina e dello spettacolo. I colleghi del programma lo ricordano così:

Il suo grande amore per l'avventura, per le amicizie, per il buon cibo e il buon vino, le sue storie riconosciute in tutto il mondo hanno fatto di lui uno storyteller unico. Il suo talento non smetterà mai di appassionarci e ci mancherà davvero tanto.

Bourdain ha rivoluzionato il modo di raccontare la cucina. Il suo libro "Kitchen Confidential", pubblicato nel 2000, è stato un best seller in tutto il mondo, al quale è seguito il debutto in tv con il programma a lui dedicato "Anthony Bourdain: viaggio di un cuoco". Poi il successo di "Bourdain: senza prenotazione", programma che lo vedeva alle prese con la cucina locale, senza dimenticare il suo ruolo di giudice nella trasmissione "Top Chef".

La storia con Asia Argento e l'infedeltà di coppia

Appena un mese dopo la sua morte, la compagna Asia Argento aveva pubblicato su Twitter un documento di tre pagine nel quale elencava tutte le volte in cui Bourdain aveva fatto riferimento alla possibilità di togliersi la vita: “Non ho mai saputo di questa sua ossessione. Non me l’ha mai detto. Il mio cuore è straziato”. Secondo gli scritti lo chef soffriva di forti crisi depressive già dal 2000 e si era sottoposto a varie sessioni di terapia.

In una lunga intervista rilasciata al Daily Mail, Asia Argento aveva provato a fare chiarezza sul suo rapporto con lo chef per smentire le voci di chi la riteneva responsabile del suo suicidio. Il riferimento era all‘infedeltà che c'era stata da entrambe le parti nella coppia, insieme per due anni. Non un motivo sufficiente, secondo Asia per togliersi la vita:

Anthony è una delle persone più intelligenti che abbia mai conosciuto, le persone credono davvero che possa essersi suicidato per un tradimento? Anche lui mi ha tradito, per noi non era un problema. Lui era un uomo che viaggiava 265 giorni all'anno e quando ci incontravamo provavamo grande piacere nello stare assieme. Ma non siamo dei ragazzini, siamo adulti. Anthony aveva 62 anni, io 42 […] Abbiamo vissuto entrambi, abbiamo avuto mogli e e mariti, figli. Non posso pensare a lui come a una persona che compie un simile gesto per una cosa del genere.