Intervistata da Tv Sorrisi e Canzoni, Barbara D’Urso non rinnega alcuna scelta operata a monte di questa edizione del Grande Fratello. Segnato dalle polemiche come forse non accadeva da tempo, il reality ha perfino dovuto fare a meno degli sponsor a un certo, marchi che si sono ritirati uno dopo l’altro a causa della violenza legata ad alcune vicende verificatesi all’interno della Casa. La D’Urso, pur avendo aspramente rimproverato “i suoi ragazzi” in più di un’occasione, rivendica la bontà delle scelte operate e il gradimento espresso dal pubblico. Non a caso, la vittoria sarebbe andata a uno dei personaggi più equilibrati di questa edizione: “Alberto si è divertito a corteggiarmi per gioco, il pubblico l’ha premiato perché è un ragazzo perbene”.

I momenti migliori del reality

Più che sulle vicende diventate tristemente note, la padrona di casa del reality preferisce concentrarsi sui momenti più belli e sani del reality, quelli che hanno incassato il sostegno del pubblico sui social network e dimostrato che il “progetto GF” fosse qualcosa di ben lontano dall’essere considerato un fallimento. Peccato che molti di questi momenti abbiano visto la luce in virtù di un intervento esterno della produzione:

Ci sono tanti momenti di questa edizione che mi rimarranno nel cuore: il discorso dell’onorevole Pezzopane a Simone Coccia sull’amore contro ogni pregiudizio, la pace tra Bobby Solo e sua figlia Veronica dopo 15 anni, l’ingresso della divina Gina Lollobrigida nella Casa, le canzoni della spagnola Aida per imparare l’italiano.

Le forti polemiche dentro e fuori dal web

Ciò che resta di questa quindicesima edizione del Grande Fratello tradizionale è un cast che non è riuscito a guadagnarsi, almeno in larga parte, l’affetto del pubblico a casa. Quanto accaduto nella Casa ai danni di Aida Nizar, per di più di fronte alle telecamere, ha dimostrato la volontà di alcuni dei concorrenti di rompere gli schemi a ogni costo, fare di più e peggio, suscitare clamore e impressionare gli spettatori. Così non è andata, o almeno non nella maniera che i personaggi in esame si aspettavano. Esagerando si è finito per perdere di vista l’obiettivo principale, quella pretesa di intrattenimento leggero che a questa edizione è mancata e che potrebbe finire per pregiudicare anche quelle a venire.