Beatrice Valli e Marco Fantini sono una coppia nata a Uomini e Donne, che oggi conta quasi 4 milioni di followers dalla somma dei rispettivi account Instagram. Una coppia di influencer che da poco ha aggiunto alla famiglia la terza figlia di nome Azzurra. Una gravidanza in parte gestita tra le mura di casa in piena quarantena, che li ha fatti sentire ancora di più una famiglia normale, quella che desiderano arrivi anche ai loro fan, come hanno dichiarato a Vanity Fair:

Siamo sempre stati molto onesti e trasparenti con le persone che ci seguono. Ci piace far vedere che siamo una famiglia normale, come tante, e la nostra autenticità è sempre stata anche il nostro punto di forza. Inevitabilmente, però, ci sono delle cose che non mostriamo e teniamo solo per noi, com’è giusto che sia.

Il problema alla lingua di Azzurra

Azzurra appena nata ha avuto un problema alla lingua che Beatrice Valli non ha esitato a condividere con i suoi followers. Perché questa scelta di condivisione di un aspetto molto intimo relativo la vita della piccola?

Come detto, noi ci teniamo a condividere tutto con le persone che ci seguono e soprattutto far vedere loro che anche noi, come tanti, possiamo avere problemi e complicazioni. Fare questo lavoro non vuol dire avere sempre una vita perfetta, anzi. Ognuno ha i suoi problemi e se mostrarli può essere un modo per aiutare altre persone con gli stessi problemi, un modo per confrontarsi e confortare, a noi fa solo piacere.

Il quarto figlio e il matrimonio rimandato

Nemmeno hanno dato alla luce la terza figlia, che subito la domanda parte sull'ipotetico quarto figlio, ma entrambi sono certi di poter aspettare: "Per ora dobbiamo riuscire ad abituarci a gestirne tre, vedremo". Idem per il matrimonio, rimandato a causa delle misure anti-Covid: "Per il matrimonio in questo momento siamo in standby, perché a causa del lockdown abbiamo dovuto sospendere tutto. Nei prossimi mesi sicuramente capiremo come e quando farlo. Ci piacerebbe che quel giorno sia un momento speciale, di festa e di gioia per tutti e che si possa festeggiare in massima sicurezza".