258 CONDIVISIONI
14 Febbraio 2015
18:46

Bobbi Kristina sta morendo: “Collasso degli organi, è questione di tempo”

Sembrano spegnersi le speranze su Bobbi Kristina Brown, la figlia di Whitney Houston in coma da ormai due settimane. Stando a quanto riferito da TMZ, gli organi della ragazza starebbero cedendo progressivamente, eliminando così ogni possibilità di miglioramento.
A cura di Valeria Morini
258 CONDIVISIONI

Arrivano bruttissime notizie dall'ospedale di Atlanta dov'è ricoverata da due settimane Bobbi Kristina Houston Brown, la figlia della compianta artista Whitney Houston, trovata priva di sensi nella sua vasca da bagno. Secondo quanto riferito dal sito TMZ, per la ventunenne non ci sarebbero più nulla da fare. Gli organi interni della ragazza starebbero "cedendo e fonti accertate provenienti dalla famiglia sostengono che a questo punto non ha più importanza se Bobby Brown faccia sospendere o meno il supporto vitale". Dopo un infinito rimbalzarsi di notizie, arriva ora quella che nessuno avrebbe voluto sentire. Sembra che, nonostante il dolore, il padre Bobby Brown e gli altri familiari di Bobbi Kristina abbiano accettato la durissima realtà dei fatti. L'uomo sembra comunque deciso a mantenere in vita la figlia, anche se con probabilità ormai è solo questione di tempo.

L'unica figlia di Whitney Houston, di cui – per un crudele scherzo del destino – si è celebrato il terzo anniversario della morte proprio in questi giorni, si è sentita male il 31 gennaio. Sarebbe stata soccorsa dall'amico Maxwell Lomas, che in quel momento si trovava a casa sua con il compagno di lei Nick Gordon. Le cause del malore della Brown non sono ancora state chiarite, anche se si sospetta un'overdose di farmaci. Alcune ferite trovate sul volto della ragazza hanno poi spinto la polizia ad aprire un'indagine su Gordon. Lui e Bobbi Kristina si considerano marito e moglie, ma sembra che non sia stato celebrato un regolare matrimonio e che i familiari di lei (sia i Brown che gli Houston) non accetti la loro unione, dal momento che lui è tecnicamente il figlio adottivo di Whitney Houston. Poco dopo il ricovero, i segni vitali della ventunenne sono apparsi molto limitati e, da allora, sembra che non ci stato alcun miglioramento. Eppure, solo qualche giorno fa la zia Leolah Brown aveva dichiarato alla Fox che sua nipote stava mostrando lenti segnali di miglioramento, ma forse erano solo le parole dettate dal dolore e dall'illusione che Bobbi Kristina potesse riprendersi. Il padre Bobby, molto religioso, ha continuato a rifiutarsi di spegnere le macchine confidando nella possibilità di un miracolo e la comunità di Atlanta si è stretta alla famiglia con una veglia di preghiera. Le speranze dei Brown, ora, devono purtroppo fare i conti con una realtà drammatica e inesorabile.

258 CONDIVISIONI
Il padre di Bobbi Kristina: "È sveglia e mi sta guardando" (VIDEO)
Il padre di Bobbi Kristina: "È sveglia e mi sta guardando" (VIDEO)
"Bobbi Kristina era depressa nei giorni che hanno preceduto la tragedia"
"Bobbi Kristina era depressa nei giorni che hanno preceduto la tragedia"
Bobbi Kristina sottoposta a tracheotomia, nessun miglioramento
Bobbi Kristina sottoposta a tracheotomia, nessun miglioramento
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni