Dopo la chiacchieratissima nascita di Vittoria Lucia Ferragni, non passa ora senza che i Ferragnez tengano aggiornati i loro fan con le foto della piccolina, che finalmente si è congiunta al fratello Leone. Chiara Ferragni e la figlia hanno lasciato l'ospedale e sono tornate a casa da Fedez e dal bambino. I primi video che mostrano Leone e Vittoria insieme, con il bambino che regala i primi bacini alla sorellina ("La sto guardando! Sta dormendo") sono già virali e commentatissimi.

Il parto di Chiara Ferragni

La piccola Vittoria è nata il 23 marzo a Milano (diversamente da Leone, che venne al mondo a Los Angeles) e subito i neogenitori hanno riempito le proprie pagine Instagram di foto della bimba. Le lacrime di Fedez hanno commosso, il volto di Vittoria appare ovunque sul web, i post di Chiara macinano letteralmente milioni di follower e persino i look costosi della neonata (rigorosamente griffati Chiara Ferragni Brand) stanno già facendo parlare. Insomma, se Leone è ormai un'icona social e un meme vivente grazie ai suoi simpaticissimi video, Vittoria sembra già un'influencer in erba.

Il significato del nome Vittoria

Il nome della bambina è stato svelato solo dopo la sua nascita. Fino a quel momento se ne conosceva soltanto l'iniziale "V." e il toto-nomi, manco a dirlo, era stato caldissimo per giorni. Derivante dal latino victor, significa ovviamente "vittoria, vittoriosa" e l'onomastico cade il 23 dicembre. Tante le celebrità omonime, dalla Regina Vittoria (che ha dato il nome al lago Vittoria e alle cascate Vittoria) alla poetessa e nobildonna romana Vittoria Colonna, dalle attrici Vittoria Puccini e Vittoria Belvedere a personaggi internazionali come Victoria Beckham.

La maternità di Chiara Ferragni, tornerà in ufficio a maggio

Ora Chiara Ferragni si sta godendo il periodo di maternità, ma non resterà a lungo lontano dal suo lavoro. Se l'influencer ha deciso di non prendersi alcuna pausa dai social, continuando a pubblicare foto e IG Stories, quella dall'ufficio sarà molto breve, senza contare che avrà la possibilità di fare molte cose da casa. Poco prima del parto aveva comunicato l'intenzione di rientrare già a maggio: "Ho molti progetti pianificati per giugno e luglio".