Un momento molto toccante in onda nel daily del pomeriggio al Grande Fratello Vip. Daniele Bossari racconta la linea della sua vita, il montaggio mostra due momenti alternati, quello in cui Daniele si racconta e traccia quella che è stata la sua vita e un momento in confessionale in cui aggiunge un commento su tutta la sua carriera e sui suoi momenti privati. Ne esce fuori il ritratto di un uomo fragile, con le sue debolezze, che diventano la sua più grande forza.

La critica mi ha distrutto

Daniele Bossari sapeva di voler diventare un "veejay" già a 15 anni. Sapeva cosa fare della sua vita, aveva delle convinzioni che lo hanno fatto sbocciare in un vero e proprio periodo d'oro che ha poi conciso con l'incontro con Filippa Lagerback. Ma la critica ha rischiato di distruggerlo.

Io a 15 anni sapevo già quello che dovevo fare. Sapevo esattamente quello chev olevo fare, un periodo d'oro che poi ha coinciso con quella che io fino a quel momento non sapevo che potesse esistere. E cioè la critica. Il giudizio dei critici. Ero vulnerabilissimo perché ero me stesso al 100%. Ero puro. Dovevo accettare che la mia spontaneità venisse presa come falsità. Frecce al cuore che mi hanno fatto male però la linea si incrocia con Filippa, che mi tiene vivo.

Filippa e Stella mi hanno salvato

L'incontro con Filippa Lagerback, la nascita di Stella Bossari, la loro unica figlia, sono le cose a cui Daniele Bossari si è aggrappato, come ha già dimostrato ampiamente lungo tutto il corso di questa esperienza al Grande Fratello Vip.

Lì ho detto che questa è la donna che mi salva la vita. Ed è nata Stella. Stella è il senso della nostra vita, è amore, mi ha tenuto in vita quest'onda d'amore. Poi piano piano sono scomparso. La luce non brilla più, si affievolisce e mi sono chiuso.

Ho provato ad autodistruggermi

Cosa succede poi? Succede che la carriera subisce un brusco stop. Daniele Bossari comincia a rifiutare qualche impegno, il telefono comincia a squillare sempre meno e quel mondo che aveva sempre sognato, si fa più lontano. Si rende conto di essere fuori dai giochi e inizia un periodo in cui prova ad autodistruggersi.

Il telefono non squillava più, un po' perché non rispondevo e un po' perché nessuno mi cercava. L'autoconvinzione di non essere più accettato dal mondo che avevo sempre sognato. Ho cominciato a bere, ero offuscato. Mi facevo schifo, ti autodistruggi e lo fai. Mi stavo autodistruggendo. Mi sono staccato da tutto e tutti e non capivo più niente. Poi ho deciso di riprendere in mano il mio destino. Ho provato a ripulirmi. Mi dicevo: "Che cazzo stai facendo?".

La rinascita al Grande Fratello

Il Grande Fratello Vip segna un punto di svolta per la carriera di Daniele Bossari. Che sia lui o meno il vincitore, questa seconda edizione gli ha regalato una visibilità importante culminata con il grande incontro con Filippa Lagerback la scorsa settimana.

È arrivata l'occasione del Grande Fratello. Mi ha dato la forza per andare avanti e rialzarmi. Quello che ho imparato in questi due mesi e mezzo è quella di rialzarsi. La parola "rinascita" è abusata, ma nel mio caso è stata "rinascita".