26 Giugno 2013
11:36

Emma smentisce il tradimento di Bocci: “Ci stiamo fracassando dalle risate”

Arriva puntuale la smentita di Emma Marrone al presunto tradimento di Marco Bocci, beccato insieme ad una misteriosa donna. Con un tweet la salentina ha fatto sapere che lei e il suo nuovo amore hanno riso di gusto leggendo le riviste di gossip. La loro storia prosegue a gonfie vele.
A cura di Simona Saviano

E' finalmente arrivata la smentita che i fan della coppia aspettavano: la cantante salentina, dopo aver definito l'Italia un "paese di bigotti", ha postato una splendida foto insieme al suo nuovo amore seguita da una didascalia emblematica "Io e Marco ci stiamo fracassando dalle risate #nodai #hannoragioneloro". Inutile dire che il retweet è scattato copioso e immediato tra i migliaia di followers. Lo scatto mette a tacere le voci del presunto tradimento di Marco, fotografato insieme ad una misteriosa donna.

"Io e Marco ci stiamo fracassando dalle risate" – La bella Emma Marrone è tornata da Formentera, dove ha postato una foto mozzafiato in bikini, ancora più solare e decisa di sempre, mentre cerca di difendere la sua storia dalle invasioni dell'inutile quanto infondato gossip. Dalla sua ha uno stuolo di fan che la supportano e sostengono la relazione con lo splendido attore di Squadra Antimafia Marco Bocci, che insieme alla bionda salentina forma a tutti gli effetti "la coppia dell'estate 2013". Sembrano aver preso bene la prima vera "interferenza" delle riviste di gossip italiano nella loro vita: i due se la ridono e si godono il proprio rapporto che va davvero a gonfie vele. Ecco il cinguettio della sua amica Francesca Savini che ha riportato la copertina di Oggi e la risposta esilarante della salentina:

"Emma e Bocci? Non c'interessa" La Marrone ritwitta ma non smentisce
Marco Bocci non smentisce il flirt con Emma:
Marco Bocci non smentisce il flirt con Emma: "Vediamo che succede"
Emma e Marco Bocci, ma quale crisi?
Emma e Marco Bocci, ma quale crisi?
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni