Alla vigilia dei Mondiali di nuoto, in partenza oggi, Federica Pellegrini si racconta a La Stampa. Ed è inevitabile che il discorso finisca anche sulla vita privata, con la lunga e turbolenta relazione con Filippo Magnini giunta a un punto cruciale. Lo scorso dicembre, fu annunciata la crisi nella coppia più bella nuoto italiano, con "pausa di riflessione" seguita a un momento molto difficile per l'atleta veronese, reduce dalla delusione delle Olimpiadi di Rio. Eppure, solo poco tempo dopo i due apparivano insieme alle Maldive, senza dare troppe spiegazioni sul loro status sentimentale.

A complicare ancora di più il gossip Pellegrini-Magnini, l'insinuazione di un presunto flirt tra Federica e Matteo Giunta, suo allenatore nonché cugino di Magnini. Indiscrezione smentita con forza dalla nuotatrice, che ha deciso di non parlare più della sua vita personale. Unica concessione, una dichiarazione sul fatto che al momento la sua attenzione è tutta concentrata sulla competizione di Budapest e che il rapporto con Filippo è in un momento di stallo.

No comment. La mia vita privata è in pausa e comunque ora è più privata che mai. Ma non sto nascondendo nulla, c'è solo nuoto. Sto ferma e aspetto di capire.

Sui falsi scoop riguardo a lei e Matteo Giunta, aggiunge: "Hanno tante foto con noi, come è naturale, tagliano pure gli altri dall'inquadratura e poi Matteo è figo quindi si presta al gossip ideale".

"Figli? Li avrò al momento giusto"

Così, di un possibile e tanto atteso matrimonio con il collega non si parla ancora, e anche il progetto di avere dei figli è accantonato momentaneamente, mentre le storiche rivali in vasca come Laure Manadou sono tutte mamme:

"Per me c'è tempo, credevo di essere quasi arrivata lì poi, dopo la batosta a Rio, ho deciso che non volevo smettere e semplicemente l'orizzonte è cambiato. Voglio una famiglia e l'avrò, al momento giusto".