Foto di Francesco Scipioni
in foto: Foto di Francesco Scipioni

Non potevano essere più rock le nozze di Fiorella Mannoia con Carlo Di Francesco, celebrate lo scorso 22 febbraio: niente abito con velo da sposa, zero glamour, massima semplicità per la cerimonia, celebrata di lunedì in municipio, che ha coronato l'amore dei due musicisti dopo ben 15 anni di vita insieme. La cantante si è sposata in un elegante ma anticonformista tailleur pantalone bianco, abbinato a un paio di sneakers, ma di recente ha confessato che il matrimonio minimal aveva anche uno scopo strategico. Perché sposarsi proprio in piena pandemia, dopo tre lustri di vita insieme?

Solo una decina di invitati alle nozze della Mannoia

La risposta è presto detta. L'artista romana lo ha spiegato in un'intervista rilasciata al Corriere della Sera: "Dopo 15 anni ci siamo detti: “perché no?”. L’abbiamo fatto in periodo Covid anche per evitare che qualcuno si offendesse per il mancato invito". Insomma, il rigido protocollo sanitario che vieta assembramenti può essere un ottimo escamotage per evitare le classiche nozze in grande stile con parterre di invitati vip, il rischio che qualcuno si senta escluso e l'immancabile ingerenza mediatica. Ad assistere al momento del fatidico sì c'erano solo uno sparuto gruppetto di intimi:

Eravamo in 8-10, niente paparazzi. Al “vuoi tu prendere” ci scappava da ridere. Se cambia qualcosa? Solo la fede. E quando discutiamo posso minacciarlo: “Guarda che divorzio”.

L'amore tra Fiorella Mannoia e Carlo Di Francesco

La musica ha unito la Fiorella Mannoia e Carlo Di Francesco: se lei è una delle più popolari voci della musica italiana, lui è un polistrumentista e produttore discografico noto anche per essere stato professore di canto nella scuola di Amici. Entrambi sono molto discreti e lontani dal gossip e hanno ufficializzato la loro relazione soltanto nel 2017, con la prima foto di coppia sui social pubblicata nel 2018. I 26 anni di differenza non sono mai stati un problema (lei ne ha appena fatti 67, splendidamente portati, lui ne ha 41) e la Mannoia tempo fa aveva spiegato il segreto del loro legame: "Siamo complementari e questo fa sì che la nostra unione duri. Siamo aperti, non chiusi. Per questo forse non ci stanchiamo. Siamo aperti, non chiusi. Per questo forse non ci stanchiamo. Ognuno è libero di aderire alle proprie passioni. Non sei mai solo e infelice, quando ne hai".