7 Dicembre 2015
16:33

Francesco Arca non è solo un attore, fa il barista per dare un futuro a sua figlia

Prima esperienza da imprenditore per Francesco Arca, che ha deciso di aprire un bar a Roma in cui lavora in prima persona. L’obiettivo è quello di garantire una certa stabilità economica alla figlia Maria Sole.
A cura di Stefania Rocco


Attore in televisione, ex tronista e oggi padre innamorato pazzo della piccola Maria Sole, Francesco Arca è un personaggio che ha dimostrato di avere la capacità di sapersi reinventare. Intervistato da “Nuovo tv”, il celebre personaggio televisivo ha rivelato di aver aperto un bar a Roma, un’attività secondaria alla sua carriera di attore che gli servirà a garantire un futuro solido alla sua bambina. Sono sempre più numerosi i personaggi del piccolo schermo che decidono di investire parte dei loro guadagni all’interno di un’attività commerciale. Lo fanno perché consapevoli che il lavoro nel mondo dello spettacolo potrebbe non durare in eterno o anche – come nel caso di Belén con il Ricci – per potersi costruire un’alternativa quando saranno stanchi di stare in tv. Lo ha fatto anche Francesco, soprattutto per amore della sua bambina:

La nascita di Maria Sole rappresenta una nuova fase per me. Tutto cambia, in particolare le priorità. Mi sono reso conto che il suo arrivo ha sensibilizzato alcuni lati del mio carattere, tra cui il mio senso di responsabilità, che non vivo più solo verso me stesso ma anche nei confronti della mia famiglia. In questo periodo, infatti, ho preferito prendermi una pausa dal lavoro per stare più vicino alla bimba e a Irene. Ho sempre detto che mi piacerebbe essere un papà rock’n’roll, cercherò di improntare con mia figlia un rapporto diretto, vero. Guardando, però, l’esperienza di alcuni amici che hanno figli più grandi, mi rendo conto di quanto sia difficile riuscirci. Noi genitori invecchiamo, i ragazzi crescono, i rispettivi modi di comunicare sono diversi: trovare un canale di dialogo è complesso. Maria Sole ha ancora tre mesi e solo col tempo imparerò come comportarmi ma già cerco di portarla spesso al parco con me di farle scoprire cose nuove. Per il resto, nel quotidiano, tranne allattarla, faccio tutto: mi diverto a cambiarle il pannolino e farle il bagnetto! La mia paura più grande è non riuscire a garantire a mia figlia un futuro. A volte di notte vivo paure e preoccupazioni. Poi, però, tutto passa quando al mattino mi alzo e la vedo accanto a me. Dopo la femminuccia mi piacerebbe avere un maschietto. C’è solo da aspettare. Certo, non avverrà adesso, perché siamo impegnati con lei. Due figli raddoppiano le responsabilità e richiedono anche la forza per farlo. Io non sono ricco di famiglia e mi tocca lavorare tanto. Ora Irene non sta lavorando, si dedica a Maria Sole, ma in passato mi ha aiutato col lavoro all’Akbar (il locale che ha aperto Arca, ndr). Aprire un locale è stato gratificante, è un lavoro piacevole che richiede molto. Ci lavoro giornalmente con i miei soci, dal lunedì alla domenica e cerco sempre di vivere il programma, di dargli un’anima, mettendo a disposizione tutta la mia esperienza. Per quanto riguarda la mia carriera di attore, mi piacerebbe lavorare seriamente in Italia e confrontarmi con registi come Paolo Virzì. Sono in attesa di proposte professionali che siano adatte a me.

Ha saputo costruirsi un’alternativa l’ex tronista diventato attore. Lo fece quando da semplice personaggio televisivo riuscì a trasformarsi in un giovane interprete di talento e, dato il successo ottenuto, ha deciso di riprovarci.

Francesco Arca: “Alla mia bambina piace il figlio di Laura Chiatti, si fidanzeranno”
Francesco Arca: “Alla mia bambina piace il figlio di Laura Chiatti, si fidanzeranno”
Francesco Arca è diventato papà, annuncio su instagram: "L'immenso"
Francesco Arca è diventato papà, annuncio su instagram: "L'immenso"
Francesco Arca: "Dopo la nascita di Maria Sole ho subito rincogl*onimento senile"
Francesco Arca: "Dopo la nascita di Maria Sole ho subito rincogl*onimento senile"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni