Gerard Depardieu probabilmente non diventerà l'idolo degli animalisti. L'attore francese, che di recente è salito agli onori della cronaca per una performance in un teatro di Bruxelles in cui si è presentato praticamente ubriaco, fa ancora parlare di sé per una scioccante affermazione rilasciata al britannico "Independent Magazine". L'attore ha infatti raccontato di aver ucciso due leoni nel corso di un safari in Africa.

L'aneddoto in realtà non è nuovo: già a settembre la star aveva rievocato a "So Film Uk" l'incontro ravvicinato con i due leoni, finito con la loro uccisione "per legittima difesa".  Ora, Depardieu è tornato sull'argomento, precisando un ulteriore dettaglio: alla fine, avrebbe addirittura mangiato i due malcapitati animali.

Ecco come l'attore ha raccontato la sua cruenta esperienza:

Siamo andati in panne lungo una pista nella savana nel Burkina Faso. I due leoni si sono piazzati davanti a noi e non si muovevano. Le ore passavano e noi non potevamo uscire dalla macchina. L'autista africano era terrorizzato. A questo punto non avevamo scelta: abbiamo dovuto ucciderli.

E alla domanda del gionalista, "Li ha anche mangiati?", l'attore ha candidamente risposto: "Sì". Nel corso dell'intervista, Depardieu ha inoltre rievocato l'ormai celebre episodio in cui, su un aereo dell'Air France diretto da Parigi a Dublino, si è messo a fare pipì in una bottiglia davanti a tutti i passeggeri, poiché a causa di un lungo ritardo nel decollo non gli era possibile accedere al bagno.

C'era questa hostess un po' depressa e io avevo un disperato bisogno del bagno. Avevamo un ritardo di quarantacinque minuti, davanti a noi c'erano sette aerei in fila e la hostess mi ha bloccato con un piede, così ho dovuto fare la pipì in una bottiglia. Per fortuna all'aeroporto di Dublino tutti i poliziotti mi conoscono.