Giulia De Lellis e Andrea Iannone si sarebbero incontrati per la prima volta all’epoca in cui lei era ancora fidanzata con Andrea Damante. È stata l’influencer romana a raccontarlo in un’intervista rilasciata al settimanale F. Il primo incontro sarebbe avvenuto in occasione di una cena. Giulia era insieme al suo ex, Iannone vi partecipava insieme a Belén Rodriguez. Un anno dopo quel primo incontro sarebbe scoccata la scintilla:

L’ho conosciuto durante una cena dove mi portò il mio ex. Eravamo entrambi fidanzati quindi ci siamo scambiati solo tre sguardi, che però ci ricordiamo bene. Lui mi aveva “memorizzata”, a me in realtà era risultato antipatico, forse però non volevo ammettere di esserne affascinata. Un anno dopo mi ha mandato un messaggino.

I tradimenti di Andrea Damante

Giulia racconterà nel suo libro i tradimenti di Andrea Damante. Archiviata quella storia d’amore, ha scelto di riversare su carta i sentimenti provati in quel periodo. Parla di gravi mancanze di rispetto la De Lellis, ancor più gravi dall’avere deciso di affollare la loro storia:  “Le corna prima o poi capitano a tutte, allora ho pensato di mettere questa esperienza in un libro. Se può aiutare anche solo una ragazza che sta vivendo adesso quello che ho vissuto io e la sprona a lavarsi e vestirsi per uscire di casa, ne sarà valsa la pena”. Quei tradimenti sarebbero stati scoperti solo dopo avere maturato il coraggio necessario a indagare: “Ho iniziato ad avere una sensazione sempre più fastidiosa […]. All'inizio non avevo il coraggio di indagare, speravo di sbagliarmi. Invece era vera. Alle ragazze dico: se avete quella sensazione non ignoratela. Nel caso mio e di Andrea Damante non si è trattato solo di tradimenti fisici ma di mancanze di rispetto molto gravi sulle quali mi è stato impossibile passare sopra”. È stata ingenua? Giulia si assolve, l’abilità starebbe tutta dalla parte dell’ex compagno: “Lui molto abile. Per farla passare sotto il naso a me ce ne vuole”.

La prima pace con Damante, quando Giulia decise di perdonare

La De Lellis ha ammesso di avere contattato una a una le donne che avrebbero “aiutato” Damante a tradirla: “Sono un po’ masochista. Avevo bisogno di farmi del male per capire, volevo andare in fondo. Playstation distrutta? Ho fatto ben di peggio […]. Sono molto passionale, istintiva”. Dopo quella prima scoperta, però, la romana è tornata insieme al suo ex. Motiva così la decisione di passare sopra le mancanze di rispetto: “Perché, soprattutto se sei stata tradita, sei costretta a smettere di amare, non è che ti si è spento il sentimento. Quindi resistere è difficilissimo. Sono riuscita a tagliare solo dopo tanto tempo. Ma non tutto il male viene per nuocere: se non ci fosse stato lui non avrei incontrato l'Andrea giusto”. Con Iannone, con il quale già convive, non avrebbe gli stessi timori che avevano costellato il suo rapporto con Andrea:

Dice che le corna me le cerco? Guardi che se lui è famoso è molto più facile beccare se ti tradisce. E comunque se uno vuole farlo, lo fa comunque. Andrea invece mi fa sentire protetta. La convivenza? Non me lo aveva ancora chiesto ed ero già da lui, a Lugano. Parliamo di famiglia e figli, certi valori ci accomunano. E io vorrei essere una mamma giovane, ho tutte le carte in regola. Il libro? Fin dall’inizio gli ho parlato chiaro… che c’era questo libro. E comunque non c’è niente che non sappia già.