804 CONDIVISIONI
4 Febbraio 2015
13:10

I segreti dell’addio all’Isola della Spaak, ecco le assurde clausole del contratto

Secondo quanto riportato da Dagospia, nel contratto dell’attrice con Magnolia c’erano gli accordi a non venire mai a contatto con l’acqua e non essere mai ripresa in costume. Clausole assolutamente inconcepibili se associate ad un reality come l’Isola dei Famosi.
A cura di A. P.
804 CONDIVISIONI

E' stato uno dei casi che ha più fatto discutere il pubblico de l'Isola dei Famosi nella prima puntata, andata in onda lo scorso lunedì. Catherine Spaak, come già aveva avuto moto di far intendere in quella prima puntata mai andata in onda a causa del maltempo, ha abbandonato l'Isola ancor prima che il programma iniziasse, motivando questa sua decisione con lo spavento generato da quello spostamento in mare della scorsa settimana, che l'aveva letteralmente terrorizzata. Una motivazione che, sin da subito, è parsa decisamente bizzarra, non fosse per la risposta che lei stessa aveva dato la scorsa settimana, dicendo di non essersi impaurita perché abituata al mare mosso essendo moglie di un esperto navigatore. E allora la domanda resta: perché la Spaak è andata via dal programma?

Una motivazione possibile era subito emersa durante la stessa puntata, quando su Twitter comparve il manifesto di uno spettacolo teatrale delle prossime settimane in cui era prevista proprio la presenza della Spaak, il che faceva pensare che fosse già tutto organizzato. Ma nelle ultime ore, da un'indiscrezione lanciata da Dagospia, emergono altri particolari in merito a delle condizioni contrattuali alquanto bizzarre fissate dalla conduttrice e attrice. Il suo accordo con la produzione era uno dei più consistenti, secondo solo a quello di Siffredi, della cifra di 100 mila euro. Secondo l'articolo di Dandolo una prima eventualità faceva credere che tutto potesse dipendere da una paura dei serpenti che la Spaak avesse palesato sin da subito, cosa prontamente smentita da un'amica dell'attrice, la quale ha affermato, intervistata, che Catherine di serpenti ne avesse visti tanti in vita sua.

Quello che sembra più ragionevole in realtà, oltre a dei rapporti con la troupe e i compagni di viaggio apparentemente non proprio ottimali, è proprio un insieme di clausole contrattuali che, se confermate, farebbero sorridere: "la dolce Caterina ha preteso che nel suo contratto fossero aggiunte due precise clausole. La prima che non sarebbe dovuta entrare in contatto con l'acqua e la seconda che non sarebbe mai e poi mai apparsa in costume". Ora, ammesso che le due cose siano vere, è lecito chiedersi come possa essere possibile partecipare ad un reality come L'Isola dei famosi senza che queste due clausole lo rendano del tutto impossibile. Oppure, più semplicemente, l'accordo della Spaak era tacitamente indirizzato a far sì che la partecipazione non durasse più di una puntata, giusto per generare un po' di scompiglio.

804 CONDIVISIONI
Catherine Spaak lascia l'Isola dei Famosi:
Catherine Spaak lascia l'Isola dei Famosi: "Mi ha terrorizzato"
Isola dei famosi, il marito della Spaak:
Isola dei famosi, il marito della Spaak: "Le consiglio di non andare in studio"
"L'Isola dei segreti: slip contenitivi per Siffredi e capelli finti per Cecilia"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni