118 CONDIVISIONI
14 Ottobre 2011
15:58

Il video hard di Belen bloccato perché girato in un’abitazione privata

Il filmato che vede protagonista la showgirl Belen Rodriguez è stato bloccato. Le immagini, che già lo scorso anno provocarono la furia di Fabrizio Corona contro l’ex della showgirl Tobias Blanco, sono state in rete per sole quattro ore per poi essere rimosse.
A cura di Stefania Rocco
118 CONDIVISIONI

Pubblicando il video hard di Belen si rischia il carcere. E’ questa la notizia emersa nelle ultime ore in relazione al filmato che vede per protagonista la futura sposa di Fabrizio Corona. Le immagini, la cui pubblicazione fu già ventilata lo scorso anno per poi essere scongiurata grazie a un’abile manovra della showgirl, hanno monopolizzato la rete nelle ultime ventiquattro ore. Sono milioni gli utenti che si sono fiondati sui maggiori siti di video-sharing al fine di aggiudicarsene una copia. Molti di questi internauti, però, si sono trovati a scontrarsi con la dura realtà.

Assodato che il video scandalo di Belen esiste, emerge anche la realtà secondo la quale, visto che il video è stato girato all’interno di un’abitazione privata, chiunque dovesse prendersi al responsabilità di renderlo reperibile in rete, rischierà il carcere.

Selvaggia Lucarelli e il video hard di Belen con un ragazzo argentino

La giornalista, blogger e attrice Selvaggia Lucarelli è stata la prima, ieri, a lanciare la bomba. Venuta a conoscenza dell’esistenza del video in questione, ha lanciato la notizia dando origine a un tam tam destinato a durare a lungo. Oggi, interrogata di nuovo sulla questione, ha spiegato al quotidiano Libero in che modo è riuscita a reperire le immagini:

Apro la posta elettronica e trovo la mail stringata di un tizio: “Ciao Selvaggia ti ricordi della questione di quell'argentino che tentava di vendere il filmato girato di nascosto con Belen? Ebbene esiste davvero quel video e questo è il link”. Ci sono momenti nella vita in cui tutti desidereremmo essere persone migliori. In cui vorremmo che pruderie e nobiltà d’animo vincessero il braccio di ferro con voyeurismo e curiosità morbosa. Momenti in cui ci piacerebbe governare gli istinti più bassi e cliccare il tasto delete su una mail. Ecco, ieri io ho perso la mia occasione per sentirmi migliore e ho cliccato su quel link. C’era un video, in bianco e nero, girato in una camera da letto. Sdraiati sulle lenzuola, completamente nudi, c’erano Belen Rodriguez (o la sua sosia sputata, con la sua voce sputata) e il suo ex fidanzato argentino Tobias Blanco (o il suo sosia).  Quel gran gentiluomo di Tobias Blanco che circa un anno fa arrivò in Italia col dvd sotto l’ascella per cercare di vendere a tv e giornali le immagini di una sua notte d’amore con l’ex fidanzata improvvisamente famosa. Cose che aiutano a credere nell’amore, appunto. All’epoca, lo fermò Fabrizio Corona, che gli si parò davanti in un ristorante meneghino con aria minacciosa invitandolo a dargli il cd e con Belen al seguito. Lei lanciò strali e insulti in egual misura, poi si recò in un commissariato dove depositò una denuncia. I commenti sulla vicenda furono vaghi e giustamente imbarazzati. Fabrizio Corona disse che era un video girato quando Belen era minorenne e la stessa Belen, in occasione di una cena in cui ci incontrammo casualmente, mi garantì che era un video così soft che potevo andarlo a vedere a casa sua. In realtà se quel video era soft, allora si poteva proporre il kamasutra come libro di testo in prima elementare

Il filmato di Belen Rodriguez non può essere pubblicato

Il video porno di Belen, nonostante sia diventato in breve tempo l’oggetto del desiderio maschile del momento, è roba che scotta. Nonostante sia stata già abituata a essere protagonista di situazioni compromettenti – le foto hot con Fabrizio Corona hanno ormai fatto scuola – la Rodriguez non ha la minima intenzione di tollerare che un filmato che la ritrae in pose così intime vada dato in pasto al pubblico.

E’ per questo motivo che, profondamente arrabbiata, ha fatto in modo che il video fosse reso irreperibile o, quantomeno, che perdesse d’interesse tanto che le maggiori riviste di gossip si sarebbero rifiutate di pubblicarlo in quanto le immagini sarebbero state girate all’interno di un’abitazione privata. Il film a luci rosse che la riguarda, dunque, è inutilizzabile a meno che chiunque dovesse prendersi la responsabilità di pubblicarlo, non accetti anche la possibilità di finire in carcere.

118 CONDIVISIONI
La Video-Story di Belen Rodriguez: da TeleBoario al video hard
La Video-Story di Belen Rodriguez: da TeleBoario al video hard
Marco Borriello in tribunale per il video hard di Belen
Marco Borriello in tribunale per il video hard di Belen
Cosa succede a chi detiene o scarica il video hard di Belen?
Cosa succede a chi detiene o scarica il video hard di Belen?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni